Clamorosa rivoluzione al Var: gli arbitri dovranno spiegare tutto in diretta

Funzionerà come nella NFL americana: dopo ogni revisione, il direttore di gara giustificherà direttamente via microfono le ragioni della sua decisione agli spettatori presenti sugli spalti. L'incognita della lingua da adottare
1 min
TagsVarArbitri

Svolta epocale in arrivo nel sempre più "fluido" regolamento del calcio. Secondo quanto concertato dalla FIFA, dal prossimo febbraio verrà sperimentato il "metodo NFL", all'insegna della trasparenza delle decisioni arbitrali: i direttori di gara, senza rivelare i dettagli della conversazione con i responsabili del VAR, dovranno spiegare agli spettatori sugli spalti la propria decisione via microfono.

Serie B, un passo nel futuro: debutto per regia e messa in onda da remoto
Guarda la gallery
Serie B, un passo nel futuro: debutto per regia e messa in onda da remoto

Il Mondiale per Club farà da apripista

La nuova normativa sarà portata in campo dal prossimo Mondiale per Club e la sperimentazione avrà una durata di 12 mesi, andando a coinvolgere anche la Coppa del Mondo Under 20 maschile e la Coppa del Mondo Femminile. Gli arbitri saranno chiamati a rapportarsi direttamente con il pubblico, illustrando i motivi dei loro provvedimenti.

L'incognita della lingua

Come sempre, quando vengono prese decisioni ad un certo livello, sono poi i protagonisti della "messa in pratica" a doversi arrovellare per realizzarle. Così nelle ultime ore è diventato nodale il dibattito sulla lingua da adottare da parte del direttore di gara, che dovrebbe essere teoricamente "comprensibile" dagli spettatori sugli spalti, pena l'inutilità della nuova metodologia.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti