Repubblica Ceca qualificata ma senza ct: Silhavy dice addio

Clamorosa decisione dopo il 3-0 sulla Moldavia: "Pressione enorme"
Repubblica Ceca qualificata ma senza ct: Silhavy dice addio© EPA
1 min

E' succeso e succederà ancora. E' insolito infatti, dare le dimissioni dopo una qualificazione ai prossimi Europei. Lo ha fatto il ct della Repubblica Ceca Jaroslav Silhavy, che dopo il 3-0 sulla Moldavia ha affermato: "Ringrazio i ragazzi per aver raggiunto l'obiettivo, ne siamo felici, ma già prima della partita avevo deciso che non avrei più continuato il mio lavoro con la Nazionale, informando anche il presidente federale Petar Fouska della mia decisione".

Silhavy, vi spiego perchè ho lasciato

"La pressione era enorme -ha spiegato Silhavy-, a volte non me ne rendevo nemmeno conto e anche questo ci ha portato a fare questa scelta condivisa con tutto il mio team". In carica dal 2018, l'ormai ex ct ha diretto 58 partite portandosi al secondo posto nella classifica dei ct più presenti con la nazionale ceca. Nel suo percorso gioie, ma anche dolori: la mancata qualificazione ai Mondiali e la retrocessione nella Lega B di Nations League.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti