Buffon esce allo scoperto: “Fu un'uscita a vuoto, ma oggi sono pentito”

L’ex portiere della Nazionale Italiana torna su un episodio negativo della propria vita e a distanza di tempo ammette il clamoroso errore
1 min

BIELLA - Una parata con la mano di richiamo, un intervento efficace, seppur tardivo. Gianluigi Buffon si pente. Nulla a che vedere con la brillante carriera vissuta tra i pali. L’errore, quello grave, è stato commesso tra i banchi di scuola, come lui stesso ammette. In occasione della manifestazione "Campioni sotto le stelle" andata in scena a Biella, Buffon ha ammesso di aver aggirato l’ostacolo della maturità.

Le parole di Buffon

"Di sbagli ne ho fatti parecchi nella mia vita - ammette la leggenda azzurra - soprattutto quando ero più giovane. L’errore di cui vado meno orgoglioso è senz’altro quello di essermi comprato il diploma. Non lo rifarei perché oltre a essere una scorrettezza, è stata una scorciatoia. E io nella vita non sono mai stato uno di quelli che ha preso delle scorciatoie. Per questo mi pento di ciò che ho fatto”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti