Bambini ucraini in Italia per giocare a calcio: ecco l’iniziativa

Nell’ambito della collaborazione tra la federazione calcistica dell’Ucraina e quella italiana 40 giovani calciatori e 10 allenatori sono andati a Coverciano
Bambini ucraini in Italia per giocare a calcio: ecco l’iniziativa
1 min

ROMA - Bellissima iniziativa tra la federazione calcistica ucraina (UAF) e la nostra Figc. Circa 40 bambini e 10 allenatori provenienti dalle regioni di Kharkiv, Zaporizhzhia, Mykolaiv e Dnipro si sono recati al centro tecnico di Coverciano per uno stage sul mondo del pallone. Dieci giorni di allenamenti e non solo per i bambini. Mentre i tecnici seguono corsi di formazione avanzata basata sulla metodologia della nostra federazione.

L’accordo della federazione dell’Ucraina

Nonostante la terribile guerra il calcio in Ucraina ha ancora un ruolo fondamentale. E la federazione ha firmato un accordo di cooperazione con diverse associazioni calcistiche europee per organizzare dei campi estivi per bambini che provengono da quelle regioni più colpite dal conflitto con la Russia. Il camposcuola a Coverciano è il primo di tanti altri per bambini che cercano sorrisi attraverso il pallone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA