Supercoppa di Spagna all’Athletic Bilbao: Barcellona ko, Messi espulso

Impresa per i leoni baschi, che dopo aver fatto fuori il Real Madrid in semifinale, s’impongono anche sui blaugrana ai supplementari con una rete da cineteca di Iñaki Williams. Inutile per i blaugrana la doppietta di Griezmann
Supercoppa di Spagna all’Athletic Bilbao: Barcellona ko, Messi espulso© Getty Images
Andrea De Pauli

SIVIGLIA (SPAGNA) - Notte da sogno per l’Athletic Bilbao, che centra l’impresa allo stadio della Cartuja, imponendosi nei tempi supplementari sul fragile Barça di Ronald Koeman. Dopo aver fatto fuori il Real Madrid nelle semifinali del torneo, i leoni baschi rispondono per due volte a Griezmann, autore di una doppietta, con De Marcos e con un gol in pieno recupero del subentrato Villalibre, per poi imporsi con uno spettacolare tiro a giro di Iñaki Williams all’inizio del primo tempo supplementare. Terza Supercoppa di Spagna per la gagliarda squadra di Bilbao. Un nervosissimo Messi si fa espellere per un colpo proibito su Villalibre nell’ultima giocata della gara: è il primo cartellino rosso in 753 partite con il Barcellona.

Barcellona-Athletic Bilbao 2-3: tabellino e statistiche

RIAPPARIZIONI - La prospettiva di poter sollevare il 37º titolo personale, per raggiungere gli excompagni Iniesta e Maxwell alle spalle del solo Dani Alves, che ne vanta 43, convince Messi a stringere i denti e a partire dal primo minuto, dopo essersi perso le semifinali con la Real Sociedad, nonostante il persistente fastidio al bicipite femorale sinistro. Oltre al sei volte Pallone d’Oro riappare anche Dest, che si piazza sulla corsia destra. Tra i baschi, invece, l’unica novità rispetto all’undici che aveva avuto la meglio sul Real Madrid, giovedì scorso, è Yeray Alvarez, che si riprende il posto a scapito di Nuñez.

BOTTA E RISPOSTA - Dopo quasi mezz’ora di nulla assoluto, con le due squadre più preoccupate a non prenderle che ad andare a segnare, si registra il primo tentativo di Capa, che obbliga Ter Stegen alla deviazione in angolo con un tiro da fuori area. Dopo pochi istanti arriva la replica di Messi, che sfiora l’incrocio dalla lunga distanza. Il risultato si sblocca al 40’, grazie a Griezmann che arriva a rimorchio e insacca al termine di una ariosa giocata che coinvolge Dembelé, Messi e Jordi Alba. Neanche il tempo di gustarsi il vantaggio per i blaugrana che i baschi riacciuffano subito il pari, con una zampata di Oscar De Marcos, pescato in area da Iñaki Williams.

FESTA BASCA - La ripresa si apre con Mingueza che rileva Dest e con Leo che sfiora il palo direttamente da calcio piazzato. Varcato il 10’, l’Athletic Bilbao troverebbe il sorpasso, ma il goleador Raul Garcia, che aveva già siglato una doppietta decisiva contro il Real, viene pizzicato in fuorigioco dal Var. A metà frazione, i leoni baschi ci riprovano con Iñaki Williams, che manca di poco il bersaglio grosso con un bordata da centro area. A trovare nuovamente il gol, sul fronte opposto, è Griezmann, che a un quarto d’ora dal termine illude il Barça con una zampata sul tradizionale centro dalla destra del prezioso Jordi Alba. A una manciata di secondi dal fischio finale, però, il subentrato Villalibre riacciuffa il 2-2 e obbliga tutti all’appendice dei supplementari, che si decidono grazie a una repentino tiro a giro da cineteca di Iñaki Williams. Nell’agitato finale, Messi sfoga la sua frustrazione con una manata a Villalibre che gli costa l’espulsione. È festa basca.

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti