Pazzesco, prende a calci in testa l'arbitro: arrestato per tentato omicidio

Il calciatore brasiliano William Ribeiro, nel corso di una partita di Serie A2 brasiliana tra San Paolo RS e Guarani, ha aggredito il direttore di gara Rodrigo Crivellaro
Pazzesco, prende a calci in testa l'arbitro: arrestato per tentato omicidio
1 min
TagsBrasile

Un calciatore brasiliano, William Ribeiro, della squadra San Paolo-RS, è stato arrestato ieri con l'accusa di tentato omicidio dopo aver aggredito l'arbitro Rodrigo Crivellaro con un calcio alla testa, in una partita valida per la serie A2 del campionato statale del Rio Grande do Sul. L'aggressione è avvenuta intorno al 15' della ripresa quando il team Guarani de Venancio Aires stava vincendo con il punteggio di 1-0.

La furia di Ribeiro e il contratto rescisso

Dopo aver ricevuto un cartellino giallo, l'atleta ha spinto a terra l'arbitro e lo ha poi colpito violentemente alla testa. In seguito all'aggressione, l'arbitro è rimasto privo di sensi e trasportato d'urgenza in ospedale. Il giocatore, invece è stato portato al commissariato di polizia. In un comunicato, il San Paolo-RS ha confermato che rescinderà il contratto dell'atleta autore della feroce aggressione.

Calcio in testa all'arbitro: giocatore arrestato per tentato omicidio
Guarda il video
Calcio in testa all'arbitro: giocatore arrestato per tentato omicidio

 

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti