Real Madrid, tutti pazzi per Ancelotti: un tifoso si tatua l'esultanza col sigaro

Il tecnico dei Blancos, dopo la vittoria della Liga e la qualificazione all'ennesima finale di Champions League, continua a esaltare i tifosi di tutto il mondo
Real Madrid, tutti pazzi per Ancelotti: un tifoso si tatua l'esultanza col sigaro
2 min
TagsReal MadridAncelotti

Tutti pazzi per Carlo Ancelotti. Il tecnico del Real Madrid, protagonista di una stagione strepitosa che ha visto i Blancos tornare alla vittoria della Liga con quattro giornate d’anticipo, e che dovrà giocarsi la finale di Champions League contro il Liverpool di Klopp, sta ricevendo complimenti da tutto il mondo del calcio. Dopo la vittoria del campionato, le foto della festa nella capitale di Spagna hanno fatto il giro del mondo, in particolare una che ritrae l’allenatore italiano fumare un sigaro vicino ai suoi giocatori.

L’immagine è diventata virale, e l’entusiasmo generale ha addirittura portato un tifoso del Real a tatuarsela, accompagnata dalla celebre frase “Novanta minuti al Bernabeu sono molto lunghi”. Si tratta di una frase iconica per i tifosi delle merengues, pronunciata per la prima volta nel 1986 da Juanito, che dopo una sconfitta in trasferta con l'Inter avvertì gli avversari del ritorno ancora da giocare. Il ritorno finì 3-0 in favore degli spagnoli. La citazione è stata più volte utilizzata dai giocatori del Real durante il cammino in Champions, dove sono stati in grado di ribaltare in casa le sconfitte delle gare di andata contro il Psg e il Manchester City (rispettivamente 0-1 e 3-4, in trasferta). In vista della finale in programma sabato 28 maggio allo Stade de France di Parigi, l'entusiasmo dei tifosi non sembra dunque volersi placare.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti