Doping, l'ex Lazio Keita Balde sospeso fino al 5 dicembre per violazione procedurale

L'esterno ispano-senegalese dello Spartak Mosca è stato fermato per l'episodio avvenuto ai tempi del Cagliari: è a rischio per la Coppa del Mondo in Qatar
Doping, l'ex Lazio Keita Balde sospeso fino al 5 dicembre per violazione procedurale© Getty Images
1 min
TagsKeita BaldeSpartak MoscaDoping

MOSCA (Russia) - Keita Balde, esterno offensivo nato in Spagna ma di nazionalità senegalese, è stato sospeso fino al 5 dicembre per violazione del controllo antidoping in Italia, come annunciato dallo Spartak Mosca, il suo attuale club. Il calciatore "è stato sospeso dal tribunale nazionale antidoping italiano fino al 5 dicembre per violazione procedurale durante un controllo antidoping mentre giocava a Cagliari", ha fatto sapere la società russa in una nota. Lo Spartak non ha fornito dettagli sulla natura di questa "violazione", pur affermando che nel campione testato quel giorno non era stata rilevata alcuna sostanza illecita. Secondo la società moscovita, il 27enne non potrà tornare ad allenarsi fino a 22 giorni prima della fine della sua squalifica, secondo il regolamento FIFA. Balde, cresciuto nella cantera del Barcellona ed ex di Lazio, Inter, Sampdoria e Monaco, ha giocato a Cagliari la scorsa stagione in Serie A prima di approdare allo Spartak Mosca a parametro zero. La sospensione di Keita Balde, vincitore della Coppa d'Africa con il Senegal lo scorso febbraio, compromette seriamente le sue possibilità di partecipare al Mondiale in Qatar, dal 20 novembre al 18 dicembre.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti