Frimpong, pallonata in pieno volto a un piccolo tifoso diventa virale: ma c'è il lieto fine

Il 21enne difensore olandese si è reso protagonista di un curioso episodio nel match di Bundesliga tra il 'suo' Bayer Leverkusen e l'Union Berlino
Frimpong, pallonata in pieno volto a un piccolo tifoso diventa virale: ma c'è il lieto fine
3 min
TagsBayer LeverkusenfrimpongBundesliga

LEVERKUSEN (GERMANIA) - Una domenica da ricordare per il Bayer Leverkusen. Le 'Aspirine', reduci da un inizio di campionato al di sotto delle aspettative (occupano il 14° posto in Bundesliga), si sono regalati una giornata memorabile: i rossoneri hanno infatti battuto la squadra del momento, l'Union Berlino, con una leggendaria 'manita'. Il 5-0 maturato con il quale i ragazzi di Xabi Alonso hanno incantato i tifosi del Bayer, uno in particolare, diventato - suo malgrado - il protagonista del match della BayArena insieme a uno degli idoli della tifoseria di casa, il 21enne olandese Jeremie Frimpong. Il ragazzino, presente in compagnia della famiglia a ridosso della 'Nord Kurve', settore in cui si assiepa il tifo più caldo del Bayer, è passato in pochi secondi dalla gioia per una domenica da sogno alla disperazione: tutta colpa di una pallonata in pieno volto ricevuta proprio dall'olandese, diventata presto virale sul web.

Bundesliga: il Bayer Leverkusen affossa l'Union Berlino

Frimpong cuore d'oro

Dopo un'azione offensiva, il difensore olandese che ha messo la sua firma sul match con l'assist per il gol del momentaneo 2-0 firmato da Diaby, è finito fuori dal campo e calciato il pallone sugli spalti: un gesto che rischiava di diventare pericoloso poiché la sfera ha colpito il piccolo tifoso in pieno volto. Il bambino, distratto e ammaliato dal tifo di casa, non si è minimamente reso conto dell'arrivo della stessa e ha iniziato a piangere doloranteFrimpong, resosi immediatamente conto dell'accaduto, si è scusato a più riprese con il bambino e i suoi cari. A fine match però si è fatto perdonare: con l'aiuto degli steward ha raggiunto il settore in cui era presente il ragazzino, accompagnato dai suoi genitori. Qui gli ha regalato la sua maglietta, consolandolo ripetutamente con grande tenerezza. Il giovane tifoso del Leverkusen, ancora stordito per la pallonata ricevuta, ha accettato senza remore le scuse del suo idolo: un grande spavento trasformatosi in un lieto fine.


Acquista ora il tuo biglietto! Vivi la partita direttamente allo stadio.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti