Il Real Madrid soffre, ma regala il secondo successo a Zidane
© Getty Images
Liga
0

Il Real Madrid soffre, ma regala il secondo successo a Zidane

Nuova vittoria per i blancos di Zizou, che dopo l’esordio vittorioso con il Celta, prima della sosta, si ripetono anche contro la cenerentola Huesca. Vittoria che arriva allo scadere grazie a Benzema, che fissa il definitivo 3-2

MADRID (SPAGNA) - Vittoria decisamente più sofferta del previsto per il Real Madrid di Zinedine Zidane, che solo all’ultimo riesce ad avere la meglio sulla cenerentola Huesca. Comunque sia, si tratta del secondo successo in altrettante partite per Zizou, che si ritrova sotto, dopo pochi minuti, per il repentino gol del Cucho Hernandez. Segue uno spettacolare botta e risposta, con il pareggio di Isco e il momentaneo sorpasso di Dani Ceballos per i blancos, poi riacciuffati da Exeita. Negli ultimi scampoli, risolve tutto Benzema con uno spettacolare destro a giro.

TUTTO SULLA LIGA

FIGLIO D’ARTE - Courtois non è al meglio, Keylor Navas è reduce dalla trasferta transoceanica imposta dal doppio impegno di Costa Rica con Guatemala e Giamaica e, così, Zinedine Zidane pensa bene di lanciare tra i pali il figlioletto Luca, 20 anni, abituale titolare del Castiglia. L’altra sorpresa è Brahim Diaz, che completa il tridente offensivo con Bale e Benzema. Confermatissimi Isco e Marcelo, che nella precedente gestione Santiago Solari erano tutt’altro che indiscutibili. Prudentissima linea a cinque per il fanalino di coda Huesca, protetta da tre centrocampisti, con il Cucho Hernandez e Chimy Avila a cercare fortuna lì davanti.

ANCORA ISCO - Pronti via e, a sorpresa, è proprio il Huesca a ritrovarsi in vantaggio. Indecisione sulla fascia per Nacho, che si fa soffiare palla da Chimy, che centra subito per l’implacabile Cuchob ed è gol. Il Real si getta rabbiosamente in avanti, lo spettacolare colpo di tacco volante di Dani Ceballos non trova lo specchio della porta. Poco dopo, ghiottissima occasione per Benzema, che però spara centralmente. A rimettere le cose a posto, così, tocca nuovamente ad Isco, che insacca il secondo gol dal ritorno del mentore Zizou, al termine di una giocata insistita. I blancos, però, poi mollano un po’ la presa e, nel finale della prima frazione, sono ancora gli ospiti a rendersi pericolosissimi con lo scatenato Chimy Avila, che calcia da ottima posizione sopra la traversa.

As: "Marcelo vuole restare al Real Madrid"

RISOLVE BENZEMA - La ripresa si apre con un destro improvviso di Benzema bloccato a terra dal portiere ospite Santamaria. Va decisamente meglio, appena varcato il quarto d’ora, a Dani Ceballos, che insacca con un’acrobatica deviazione aerea al termine di una giocata sopraffina ordita da Bale, che s’inventa un assist di esterno al bacio per Benzema, che fa la torre alla perfezione per l’inserimento del compagno che appare sull’altro lato. Poco dopo, l’attivo Bale avrebbe la palla per chiudere definitivamente l’incontro, ma non trova la porta da pochi passi. Errore pagato carissimo, alla mezz’ora, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’Huesca pareggia con una capocciata del difensore Exeita. A rimettere le cosa a posto, a una manciata di minuti dal termine, è Benzema che s’inventa un destro a giro da urlo che vale la vittoria per i blancos. 6 punti su 6 per Zizou, che mira al sorpasso sui cugini dell’Atletico Madrid, che occupano il secondo posto, con 4 lunghezze di vantaggio sul Real.

@andydepauli

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti