Flop Barcellona, ora è vera crisi: va ko anche con il Granada
© AFPS
Liga
0

Flop Barcellona, ora è vera crisi: va ko anche con il Granada

Seconda sconfitta in appena cinque giornate di campionato per i blaugrana, che con un Messi ancora lontano anni luce dalla forma migliore, registrano la peggior partenza in Liga dall’introduzione dei tre punti per vittoria

GRANADA (SPAGNA) - Nuovo passo falso per il Barcellona, che dopo la sconfitta nel debutto di Bilbao, crolla anche a Granada, abbattuto dalle reti di Azeez e Vadillo. Con due sconfitte, due vittorie e un pareggio i blaugrana registrato, così, la peggior partenza stagionale da quando si assegnano i tre punti per la vittoria in campionato, novità introdotta nella stagione 1995-96. E in Catalogna, con un Messi ancora a mezzo servizio, s’inizia a parlare di crisi.

TUTTO SULLA LIGA

NIENTE TRIDENTE - Nuovamente rimandata la prima dall’inizio per il super tridente blaugrana formato da Griezmann, Luis Suarez e Messi. Se il francese e l’uruguaiano partono tra i titolari, non si può dire lo stesso per il convalescente Leo, che si accomoda tra le riserve, accanto al sedicenne Ansu Fati, fresco di cittadinanza spagnola, ottenuta non più di ventiquattr’ore prima. A completare il terzetto offensivo dei catalani, tocca invece all’altro canterano Carles Perez. 

Favre: "Senza Messi è un altro Barcellona"

A FREDDO - A segnare subito, però, sono i padroni di casa, che approfittano di un erroraccio del vice Jordi Alba, Junior Firpo, per dar vita a un’azione fulminante che si chiude con la deviazione ravvicinata di Azeez. Colpo durissimo per i ragazzi di Valverde, che per la prima conclusione tra i pali devono attendere gli ultimissimi scampoli del primo tempo, con Luis Suarez che spara fiaccamente.

Ter Stegen: "Messi, Barcellona ha bisogno di te"

CROLLO BLAUGRANA - Per tentare la remontada, il Txingurri decide di lanciare nella mischia, fin dall’inizio della ripresa, Ansu Fati e Messi, al debutto stagionale in Liga. Le cose, però, non migliorano. Ter Stegen rischia di farla grossa, su un centro di Carlos Neva che gli sfugge e si dirige pericolosamente verso porta. Il portiere tedesco, però, reagisce rapidamente e blocca la palla proprio sulla linea, con l’ammonito Soldado che, nel tentativo di ribadire in rete, lo colpisce con una ginocchiata alla testa. Il discutibile signor Cuadra Fernandez lo grazia. Va decisamente peggio, qualche minuto dopo, all’altro subentrato Arturo Vidal, che colpisce con la mano in piena area. Rigore, che Vadillo trasforma con freddezza. È il colpo del ko definitivo per il Barça, che si dimostra incapace di reagire. È crisi nera per Messi e compagni. Sorride, invece, il Granada, che balza in vetta alla classifica a quota 10 punti, in coabitazione con Atletico Madrid e Siviglia, in attesa del big match tra gli stessi andalusi e il Real che chiuderà la domenica di Liga.

@andydepauli

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti