Il Real Madrid perde la testa: ko a Maiorca
© Getty Images
Liga
0

Il Real Madrid perde la testa: ko a Maiorca

Primo ko in campionato per i blancos, a cui non bastano i rincalzi extralusso Isco e James Rodriguez per evitare la sconfitta contro la neopromossa e il sorpasso da parte del Barça. Brutti presagi in vista della visita al Galatasaray di martedì, che potrebbe compromettere il cammino europeo dei ragazzi di Zidane

MAIORCA (SPAGNA) - Prima sconfitta stagionale in Liga per un rattoppato Real Madrid, che privo di diversi titolari, esce sconfitto dalla tana della neopromossa Maiorca. Incassata la rete, nei primissimi scampoli, dall’ottimo Lago Junior, i blancos girano a vuoto, confezionando occasioni da gol col contagocce. Il più pericoloso è il solito Benzema, che centra una traversa. Espulso Odriozola a un quarto d’ora dal termine. L’inaspettato ko costa la vetta alle merengues, che si vedono scavalcare dagli eterni rivali del Barça. Situazione allarmante per Zidane, atteso martedì dalla già decisiva trasferta della Türk Telekom Arena, dove se la vedrà col Galatasaray di Radamel Falcao.

TUTTO SULLA LIGA

EMERGENZA BLANCA - È piena emergenza per Zinedine Zidane, che a tre giorni dalla fondamentale sfida già da dentro o fuori di Champions League di Istanbul, si presenta al San Moix di Maiorca privo degli indisponibili Nacho, Kroos, Bale, Modric, Lucas Vazquez e Asensio. Al sestetto, proprio all’ultimo, si aggiunge anche il fresco papà, Eden Hazard. Di qui la necessità di reinventarsi un undici, che contempla, tra le altre, le presenze di Militao, James Rodriguez, Isco, Vinicius e Jovic. Tra i locali, invece, si fa notare al centro dell’attacco la vecchia conoscenza del calcio italiano, Budimir.

Ufficiale, rinviata Barcellona-Real Madrid

LAMPO LAGO JUNIOR - La neopromossa, parte bella arrembante e, al 7’, trova premio con l’immediato vantaggio dello sguisciante Lago Junior, che s’inventa una splendida traiettoria a giro sul palo lontano che non lascia scampo a Courtois. Al quarto d’ora, poi, il Maiorca troverebbe anche il raddoppio, ma il goleador Budimir si fa pizzicare in fuorigioco. La più nitida occasione per il Real arriva attorno alla mezz’ora, ma la sfortunata deviazione di Benzema, su uno splendido lancio di James, finisce per sbattere sulla traversa.

Furti ai campioni di Real e Atletico: 4 arresti

SCAVALCATI - Le cose non migliorano nei primi minuti della ripresa e, arrivato il 20’, Zidane decide di richiamare gli opachi Isco e Jovic per Fede Valverde e Rodrygo. Tra i locali, nel frattempo, è entrato il gioiellino giapponese Take Kubo, di proprietà dello stesso Real Madrid. A complicare ulteriormente i piani di Zizou interviene, però, l’irruente Odrizola, che entra duro sul solito Lago Junior e si guadagna il secondo giallo, che gli costa l’espulsione. Nonostante l’inferiorità numerica, i blancos si gettano disordinatamente in avanti, ma il risultato non cambia più. Prima sconfitta in Liga per le merengues e ora tocca pensare alla sfida col Galatasaray dell’eterno Fatih Terim.

@andydepauli

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti