Liga
0

Tensione al Barcellona, Vidal mette in dubbio il futuro di Setièn

A dieci giorni dalla sfida Champions col Napoli, il centrocampista cileno esce allo scoperto e fa discutere. In caso di nuove delusioni, i blaugrana si preparano a nuove rivoluzioni

Tensione al Barcellona, Vidal mette in dubbio il futuro di Setièn
© EPA

BARCELLONA (SPAGNA) - Se non si vince, tocca cambiare. Questa la ricetta di Arturo Vidal, che interrogato dalla colombiana WinSportsTv, sul suo futuro, pare mettere in dubbio tutto e tutti, ad iniziare dalla continuità del tecnico blaugrana Quique Setién. “A Barcellona la gente pretende che si vincano i titoli”, la premessa di Re Artù. "Quando capita di non vincere una coppa o perdi una partita, la stampa inizia subito a cambiare giocatori, allenatori... Bisogna adeguarsi e sapere bene dove ci troviamo e cosa si aspettano da noi”. L’ex Juventus e Bayern Monaco, poi, si concentra proprio sulla figura del successore di Ernesto Valverde, con parole che, almeno secondo i media catalani, delegittimerebbero la sua figura. “Con Setién abbiamo lavorato molto poco. Si è trattato di un cambio molto brusco e tutti noi abbiamo cercato di adattarci. Quando finisce la stagione toccherà decidere bene il futuro del Barcellona, se continuerà lo stesso allenatore, se arriveranno nuovi giocatori, se continueranno i giocatori che già ci sono”.

TUTTO SULLA LIGA

VERSO NAPOLI - Dichiarazioni che stanno facendo discutere e che, almeno secondo gli opinionisti locali, confermerebbero, tra le righe, la scontentezza dei senatori del Barça, ad iniziare da capitan Messi, per il repentino cambio di panchina avvenuto lo scorso gennaio, dopo l’eliminazione del Barça dalla Supercoppa di Spagna per mano dell’Atletico Madrid. Scelta non condivisa dai pezzi grossi dello spogliatoio. A questo punto, nonostante un contratto che scade nel giugno del 2022, Setién pare obbligato a vincere la Champions League per assicurarsi la continuità alla guida dei catalani. Missione tutt’altro che facile e che passa, tanto per cominciare, per il ritorno degli ottavi del Camp Nou contro il temuto Napoli di Rino Gattuso. Si dovesse giocare oggi, l’ex tecnico di Las Palmas e Betis Siviglia se la giocherebbe con appena 13 giocatori inseriti nella rosa della prima squadra, anche se conta di poter recuperare almeno Lenglet e Griezmann. Sicuro assente, insieme all’altro squalificato Busquets, proprio Arturo Vidal.

@andydepauli

[[dugout:eyJrZXkiOiJmOG1VRnpObSIsInAiOiJjb3JyaWVyZGVsbG9zcG9ydCIsInBsIjoiIn0=]]

Tutte le notizie di Liga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti