Zidane: “Io a rischio? Lo ero anche un anno fa”

Il tecnico francese alla vigilia di Barcellona-Real Madrid: “Faccio il mio lavoro, il resto non conta. Battiamo i blaugrana e ribaltiamo la situazione”. In caso di esonero, è pronto Raul
Zidane: “Io a rischio? Lo ero anche un anno fa”© EPA

Un Clásico che rischia di avere strascichi pesanti su Zidane e il Real dopo i ko interni con Cadice e Shakhtar. "Sono a rischio? È quello che si dice, come si diceva un anno fa o durante la mia prima esperienza qui. Quello che devo fare è il mio lavoro, il resto non conta. Abbiamo iniziato male - ammette il tecnico francese alla vigilia della sfida contro i blaugrana - Abbiamo sempre faticato contro le squadre che si chiudono dietro. Battere il Barcellona è il modo migliore per ribaltare la situazione ma semplicemente perché è la partita che ci aspetta domani. Ogni gara ha la sua storia, il bello del calcio è che puoi cambiare le cose in fretta. Bisogna pensare positivo". 

Zidane: "Bisogna cambiare chip"

"Sono sempre stato critico con me stesso ma sappiamo che le cose le possiamo cambiare tutti insieme. Dopo una sconfitta la maggior parte delle critiche sono rivolte a me, è normale. Ma sono il primo che non vive del passato, la cosa più importante è quello che c'è davanti e abbiamo voglia di fare domani una bella partita”. Recuperato Sergio Ramos ("è il nostro leader, il nostro capitano, ha recuperato ed è al 100%"), Zidane assicura di sentire il pieno sostegno di tutti, dalla società alla squadra. "I giocatori mi hanno fatto vincere molte cose e sarò sempre con loro fino alla morte perché lottano, combattono, corrono. Si tratta solo di cambiare chip. Quando le cose peggiorano, vengono il carattere e la qualità”. E sul fatto che si giocherà in un Camp Nou senza pubblico, Zidane chiosa: "Anche se a porte chiuse, è sempre una partita speciale e sarà importante cominciare bene”.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti