Corriere dello Sport

Monaco

Vedi Tutte
Monaco

Ligue 1, il Monaco avvisa la Juventus: 3-1 al Tolosa

Ligue 1, il Monaco avvisa la Juventus: 3-1 al Tolosa
© EPA

La squadra di Jardim, prossima avversaria dei campioni d'Italia in Champions, vince in rimonta trascinata dal giovane Mbappé e torna a +3 sul Psg

Sullo stesso argomento

 

sabato 29 aprile 2017 19:12

ROMA – Un messaggio chiaro e tondo per la Juventus è arrivato dal 'Louis II' di Montecarlo, dove mercoledì sera la squadra di Massimiliano Allegri farà visita al Monaco nell'andata delle semifinali di Champions League: Buffon e compagni non si troveranno di fronte la formazione uscita travolta dal Psg nella semifinale di Coppa di Francia (vinta 5-0 dai parigini).

Un obiettivo messo in secondo piano questo dal tecnico Leonardo Jardim, che nella sfida di Ligue 1 vinta oggi contro il Tolosa ha rimesso invece in campo i big per rimettere a distanza il Paris Saint-Germain secondo della classe (ora di nuovo a -3) e arrivare al massimo della condizione al match contro la Juve. Eppure la vittoria è stata più in bilico di quanto non dica il 3-1 finale, arrivato in rimonta e con il decisivo contributo del 18enne Mbappé autore del suo settimo gol nelle ultime sei gare di campionato (standing ovation del pubblico al momento della sua sostituzione a cinque minuti dalla fine). E' finita 3-1: Toivonen apre i giochi (errore imperdonabile di Jemerson), l’ex granata Glik pareggia, poi il baby attaccante e Lemar firmano invece il sorpasso. Niente turnover, stavolta. In campo c’erano i titolari tranne Bakayoko che è andato ko in allenamento: la sua presenza per la serata di mercoledì non è scontata. 

MONACO-TOLOSA 3-1: LE STATISTICHE DEL MATCH

PRESSIONE – Il primo tempo è soltanto del Monaco, ma a sfiorare incredibilmente il gol già al 10’ è il Tolosa con il colpo di testa di Delort sul calcio piazzato di Trejo. Mendy ci prova poco più tardi mentre Bernardo Silva, al 26’, lascia partire un sinistro da centro area che incontra la smanacciata di Lafont. La squadra di Jardim non si ferma e gli esterni sono più che mai brillanti, ma il risultato non si sblocca. Al registro delle occasioni si iscrivono anche la stellina Mbappé (conclusione deviata in modo provvidenziale dalla difesa avversaria) e Lemar, il cui tiro-cross manca di un soffio l’impatto con la testa di Falcao.

LA CLASSIFICA

CI PENSA MBAPPÉ - Doccia gelata per i prossimi avversari della Juve al rientro dagli spogliatoi. Il protagonista in negativo è solo uno, Jemerson: pasticcio clamoroso in area e via libera a Toivonen per la rete dell’1-0. Il vantaggio dura un paio di minuti e a rimettere tutto in ordine è Glik, ex capitano del Toro: tempismo perfetto e incornata vincente su assist di Joao Moutinho.

Il match si accende e non c’è un attimo di pausa, altre chance per Toivonen e Fabinho. Lafont? Gioie e dolori. Nega il successo personale a Falcao con un miracolo e prende gol da Mbappé sul suo palo in seguito a un errore in fase di disimpegno. Il primo cambio di Jardim è Raggi per Mendy al minuto numero 70. La festa è poi completata con il facile tris di Lemar al 75’ con il Tigre che, nel finale di gara, va vicino al poker colpendo il palo.

VERRATTI ATTACCA IL MONACO: «SE GIOCASSI LI' SAREI SCONVOLTO» (VIDEO)

LE ALTRE - Nelle altre partite, vittorie casalinghe per il Bastia contro il Rennes (1-0), per il Metz contro il Nancy (2-1) e per il Nantes con il Lorient (1-0). Successi esterni per il Lilla, che vince 3-0 sul campo del Montpellier, e per il St. Etienne contro il Guingamp (0-2). 

 

Articoli correlati

Commenti