"Juve-United, Ferguson tentò una combine"
© REUTERS
Premier League
0

"Juve-United, Ferguson tentò una combine"

Secondo il Daily Mail, Pino Pagliara, agente di calcio sotto processo per corruzione, avrebbe accusato del medesimo reato l'ex allenatore dei Red Devils: la prova sarebbe un Rolex del valore di 35 mila euro

LONDRA (Inghilterra) - È destinata ad avere un'eco fragorosa la notizia lanciata quest'oggi dal 'Daily Mail': Sir Alex Ferguson, storico ex manager del Manchester United, avrebbe tentato una combine prima di un match di Champions tra i Red Devils e la Juventus. L'accusa sarebbe stata mossa da Pino Pagliara, agente di calcio attualmente sotto processo per corruzione. Secondo Pagliara, per indirizzare a proprio favore la delicata sfida europea, Ferguson avrebbe donato un Rolex dal valore di 30mila sterline (35mila euro). L'agente, parlando del mondo del calcio come di un ambiente torbido, composto da gente senza scrupoli, ma anche come di una fonte inesauribile di business, ha tirato in ballo anche altri rinomati personaggi, quali Steve McLaren, Harry Redknapp e Neil Warnock.

 

Juve, Mandzukic aspetta lo United

Le dichiarazioni del procuratore O'Neill

Il procuratore O'Neill ha sottolineato che nessuna di queste persone faceva parte del procedimento giudiziario, che Pagliara non ha cercato di diffamarle in quanto non erano presenti al momento della denuncia e non erano in grado di negare in tribunale. Ha affermato che le prove sono state presentate perché dimostravano la presunta conoscenza o convinzione della corruzione all'interno del calcio, in Inghilterra e altrove. Pagliara è sotto processo (per corruzione) al Southwark Crown Court insieme all'ex vice allenatore del Barnsley Tommy Wright e al collega agente Dax Price

 

Tutte le notizie di Premier League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti