Il City travolge 5-0 l'Arsenal! Salah riprende il Chelsea

La squadra di Guardiola asfalta i 'Gunners' di Arteta ancora senza vittorie. I Blues di Tuchel (in 10) escono con un prezioso punto da Anfield
Il City travolge 5-0 l'Arsenal! Salah riprende il Chelsea© Getty Images
TagscalcioPremierleague

MANCHESTER (Inghilterra) - Sfumato l'ingaggio di Cristiano Ronaldo, tornato allo United, il Manchester City si consola con Gabriel Jesus, Ferran Torres e Grealish, mattatori nel 5-0 rifilato all'Arsenal. Dopo il ko contro il Leicester nel Community Shield e quello contro il Tottenham all'esordio in Premier League, la squadra di Guardiola (titolare l'ex juventino Cancelo) sembra aver ingranato e alla goleada rifilata al Norwich (battuto sempre 5-0 nella seconda di campionato) fa seguire quella con cui oggi all'Etihad Stadium (sugli spalti oltre 50mila tifosi) ha travolto i 'Gunners' dell'altro spagnolo Arteta, alla terza sconfitta in altrettante gare e ancora fermo a quota zero punti.

Manchester City-Arsenal 5-0: statistiche e tabellino

Partita senza storia all'Etihad Stadium

Un avvio di gara arrembante quello dei 'Citizens', già in vantaggio al 7' grazie al gol di Gundogan su perfetto assist di Gabriel Jesus. Un duro colpo per l'Arsenal, salvato poco dopo dal portiere Leno (gran parata su colpo di testa ancora di Gundogan) costretto però ad arrendersi di nuovo al 12', quando Ferran Torres piomba su un pallone vagante all'interno dell'area e raddoppia (rete convalidata tre minuti dopo con il 'check' del Var che non vede falli nell'azione). L'espulsione di Xhaka al 35' complica poi ulteriormente i piani dell'Arsenal che prima del riposo incassa ancora: a segno stavolta va Gabriel Jesus, servito da Grealish. La gara ormai è senza storia e nel secondo tempo la squadra di Guardiola serve anche il poker al 53' con il regista Rodri (stavolta l'assist è di Ferran Torres), con la 'cinquina' negata poi a Sterling da uno strepitoso intervento del portiere dei londinesi Leno ma trovata nel finale da Ferran Torres, che all'84' (servito da Mahrez) firma la sua doppietta e fissa il risultato sul 5-0.

Premier League, risultati e calendario

Vince l'Everton di Benitez e Allan, frena il West Ham

Sopra a Guardiola (a +1) resta intanto Rafa Benitez con il suo Everton: il tecnico spagnolo ringrazia l'altro ex napoletano Allan (titolare come l'ex terzino romanista Digne), autore dell'assist per il gol di Gray al 41' che ha aperto le danze sul campo del Brighton (primo stop dopo due successi). Nella ripresa è poi Calvert-Lewin a siglare su rigore (57') la rete del definitivo 2-0 che fa volare a quota 7 la formazione di Liverpool. Gli stessi punti ha il West Ham dell'ex torinista ed ex juventino Ogbonna (in campo per 90'), che si illude di poter restare a punteggio pieno con le reti segnate da Fornals nel primo tempo (39') e poi da Michail Antonio nella ripresa (68') ma viene ripreso due volte da Callagher (58' e 70') nel 'derby' londinese pareggiato 2-2 in casa contro il Crystal Palace

Premier League, la classifica

Colpo esterno del Leicester, ancora imbattuto il Brentford

Successo esterno intanto per il Leicester (l'ex atalantino Castagne dentro all'11' al posto dell'infortunato Ricardo Pereira), che passa 2-1 a Norwich: dopo l'iniziale vantaggio firmato da Vardy (8') e il momentaneo pari dei padroni di casa con Pukki su rigore (44'), le 'Foxies' (prossime avversarie del Napoli in Europa League) la spuntano nel secondo tempo con Albrighton (a segno al 77' su assist dello scatenato Vardy). Solo un pari (2-2) invece sul proprio campo per il Newcastle che muove comunque la classifica dopo due ko: due volte in vantaggio con Wilson (55') e poi nel recupero con Saint-Maximin (91'), la squadra di Bruce si fa riprendere prima da Elyounoussi (74') e poi da Ward-Prowse su rigore al 96'. Pareggio (in rimonta) anche per l'Aston Villa, che non va al di là dell'1-1 contro il neopromosso Brentford, ancora imbattuto: ospiti avanti con Toney al 7' e raggiunti sei minuti dopo da Buendia (13') con il risultato che poi non cambia più fino al triplice fischio finale.

Chelsea, che resistenza: 1-1 contro il Liverpool

Il programma del sabato di Premier League si conclude con il pareggio per 1-1 ad Anfield tra Liverpool e Chelsea. Gli ospiti aprono le marcature al 22' del primo tempo: su calcio d'angolo Kai Havertz è bravissimo a smarcarsi ed incornare dall'angolo dell'area piccola la rete dell'1-0. La partita sembra destinata ad andare al riposo sull'1-0 Blues ma al terzo dei tre minuti di recupero il match cambia faccia: sugli sviluppi di un calcio d'angolo per il Liverpool Manè tocca da pochi passi la sfera e solo una "parata" del difensore Reece James evita il gol. L'arbitro assegna calcio di rigore e cartellino rosso al difensore dei Blues. Salah non trema dagli 11 metri e firma il pareggio. Nei secondi 45 minuti i Reds le provano tutte sfruttando la superiorità numerica e creando molte occasioni ma non riescono a concretizzare grazie anche all'ottima ri-organizzazione tattica degli avversari. Per entrambe le squadre primo stop in campionato dopo le vittorie nelle prime due giornate.

Liverpool-Chelsea 1-1, tabellino e statistiche

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti