Tevez si ritira dal calcio giocato e annuncia: "Diventerò allenatore"

L'ex attaccante della Juve appende gli scarpini al chiodo a 38 anni: "Ho avuto tante offerte, ma sono in pensione e voglio dedicarmi a nuovi progetti"
Tevez si ritira dal calcio giocato e annuncia: "Diventerò allenatore"© Getty Images
3 min
TagsTevezJuventusBoca Juniors

BUENOS AIRES (Argentina) - Dopo un anno di riflessione, Carlos Tevez annuncia ufficialmente il suo addio al calcio, dovuto anche alla morte dell'amato padre, Segundo, scomparso nel febbraio 2021: "Sono in pensione, lo confermo - le sue parole all'emittente argentina America Tv - ho smesso di giocare perché ho perso il mio tifoso numero uno. Era lui che mi guardava giocare sin da quando ero piccolo".

Juve, Tevez a Vinovo per assistere alla partita della Primavera
Guarda la gallery
Juve, Tevez a Vinovo per assistere alla partita della Primavera

Tevez: "Mi sto godendo famiglia e affari"

"Questo ultimo anno è stato molto difficile, perché mio padre è morto - spiega il 38enne Tevez - un giorno mi sono alzato e ho detto a Vanessa (sua moglie, n.d.r.): 'Non gioco più'. Poi ho chiamato Adrian Ruocco (il suo agente, n.d.r.) e gli ho detto: 'Senti, non giocherò più. Mi fermo'. Ho chiamato Riquelme (vicepresidente del Boca Juniors, n.d.r.) e gli ho spiegato: 'Domani ho bisogno che il club faccia una conferenza stampa'. Non ho più giocato e la mia famiglia ha capito che non avrei ripreso a farlo". Tevez ha giocato la sua ultima partita ufficiale il 31 maggio 2021, con la maglia del Boca Juniors, squadra in cui era tornato nel 2018 dopo un'esperienza in Cina nello Shanghai Shenhua. "Adesso mi sto godendo la vita, la mia famiglia, i miei affari - conclude l'Apache - ho avuto tante offerte, ma ci sono stati cambiamenti molto importanti per la mia famiglia. Da giocatore ho dato tutto quello che avevo. Sono più che sereno". Nella sua carriera Tevez ha vestito le maglie anche di Corinthians, West Ham, Manchester United, Manchester City e Juventus, con cui ha vinto due scudetti da protagonista nel 2014 e nel 2015. Con la nazionale argentina ha collezionato 76 presenze e 13 gol.

Milan, l'abbraccio tra Maldini e Tevez
Guarda il video
Milan, l'abbraccio tra Maldini e Tevez

Tevez, il prossimo futuro è già scritto

Ad ogni modo, quella del ritiro, non è stata l'unica comunicazione importante di Tevez. L'ex attaccante argentino infatti ha ufficializzato la sua decisione di intraprendere la carriera da allenatore: "Farò l'allenatore, ho deciso", ha detto Carlitos. "Sto lavorando con El Chapa Retegui, ho un progetto a cui stiamo lavorando con i miei fratelli da diversi mesi. Sono emozionato e mi sento molto coinvolto. Ho un allenatore che mi insegna a comunicare, è uno degli aspetti su cui devi prepararti di più per questo tipo di percorso. Non ho intenzione di assumere la guida di un club a caso, io devo dare ai giocatori gli strumenti per vincere", ha analizzato l'Apache'.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti