Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Jovetic: «Inter, farò tanti gol. Con Icardi c'è feeling»

L'attaccante montenegrino: «Terzo posto? Secondo me possiamo farcela»

Sullo stesso argomento

 

giovedì 20 agosto 2015 15:29

MILANO - Stevan Jovetic si presenta in conferenza stampa e assicura che farà esultare i tifosi nerazzurri tante volte: «Una promessa ai tifosi? Non ne faccio, sono sicuro che farò tanti gol e tanti assist. Terzo posto? Secondo me possiamo, ci sono tante squadre forti ma abbiamo una buona squadra». La maglia numero 10 sulle spalle è una bella responsabilità: «Sono molto felice di aver preso il numero 10, è una responsabilità in più ma sono felice». Con Icardi in attacco c'è già felling: «Con Mauro l'intesa è quella giusta, sicuramente con il tempo migliorerà». L'obiettivo per ora è tornare in Champions, poi chissà: «Il terzo posto è possibile, ci sono tante squadre forti ma anche noi lo siamo».

VIDEO JOVETIC: INTER, FARO' TANTI GOL

MERCATO - Con ulteriori rinforzi, secondo Jovetic, la squadra di Mancini può coltivare ambizioni importanti. «Le partite del precampionato - dice in conferenza stampa - servono per fare delle prove, non giochiamo tutti e due i tempi, le gambe sono pesanti. Ci sono giocatori nuovi, bisogna avere pazienza, serve tempo, ma speriamo di far bene con l'inizio del campionato. Spero che arrivi qualche rinforzo, serve a tutte le squadre, anche a noi. Se Real e Barcellona comprano, dobbiamo comprare anche noi...». Piccola 'invasione di campo' nei riguardi di Piero Ausilio, uomo mercato dell'Inter, seduto al fianco del nuovo numero dieci.«Sono molto felice di aver preso il numero 10, il mio numero preferito l'otto era occupato e - racconta - ho preso il 35 usato al Partizan e al City. Quando purtroppo Mateo Kovacic è andato via si è liberato il 10. È una responsabilità in più, ma sono felice». Jovetic vuole fare bene e assicurarsi il ruolo di leader della squadra: «Voglio fare tanti gol e tanti assist. Non vedo l'ora di iniziare e spero di segnare già domenica, contro l'Atalanta».

VIDEO JOVETIC: DURA PER LO SCUDETTO

 

Per Approfondire

Commenti