Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Totoct: Donadoni scavalca Mancini, ma Tavecchio deve fare i conti con Saputo

Totoct: Donadoni scavalca Mancini, ma Tavecchio deve fare i conti con Saputo
© FOTO SCHICCHI

In attesa dell’ufficializzazione di Conte al Chelsea, Tavecchio continua i contatti per trovare il suo sostituto dopo gli Europei. L’allenatore del Bologna è il favorito, però il suo patron vuole blindarlo oltre il 30 giugno 2018. Alternativa Ranieri 

Sullo stesso argomento

di Xavier Jacobelli

martedì 8 marzo 2016 12:50

ROMA - L’occasione è stata la Panchina d’Oro a Coverciano. L’evento ha radunato il fior fiore dei tecnici italiani e anche l’italiano che comanda la Premier League: Claudio Ranieri. E’ lui l’alternativa a Roberto Donadoni, oggi come oggi, il primo candidato alla sostituzione di Antonio Conte sulla panchina dell’Italia dopo gli Europei francesi. Carlo Tavecchio attende l’ufficializzazione del Chelsea (Abramovich, come ha rivelato il Corriere dello Sport-Stadio, ha già comunicato ai giocatori che il successore di Hiddink sarà l’attuale ct della Nazionale italiana). Nel frattempo, il presidente della Federcalcio non resta con le mani in mano anche se deve fare i conti con Joey Saputo, il patron del Bologna letteralmente conquistato dal lavoro e dalla professionalità di Donadoni che ha stregato una città intera.

Formalmente, il contratto del tecnico scade il 30 giorno 2017, con opzione sino al 30 giugno 2018 che le parti possono esercitare nel momento ritenuto più opportuno. L’alternativa a Donadoni è Ranieri, capolista del campionato inglese, lanciatissimo verso un titolo che farebbe epoca, tanto storica sarebbe la portata dell’impresa Leicester. Le parole pronunciate ieri a Radio Kiss Kiss da Sandro Mazzola, invece, allontanando Mancini dall’Italia. “Penso che Roberto andrà ad allenare una squadra in un Paese molto lontano”, ha dichiarato l’ex fuoriclasse interista. Che sulle vicende nerazzurre è sempre bene informato.

Articoli correlati

Commenti