Juventus, Witsel gratis a giugno se lo Zenit si impunta

I bianconeri offrono 15 milioni: se i russi dicono no, il belga a Torino nel 2017
"Allegri è un allenatore super, i due giocatori più forti sono Dybala e Marchisio"© PA
Fabio Massimo Splendore
TagsCalciomercatoJuventusZenit

ROMA - Witsel vuole la Juve e nella sua testa aspetta la Juve. Ha resistito alla corte serrata dell’Everton, ma riterrebbe chiuso il suo pecorso allo Zenit. Questo gradimento mette la società bianconera nelle migliori condizioni per decidere un percorso. E il percorso è definito: la Juventus sta impostando un lavoro con l’entourage del calciatore (il papà Thierry è l’agente) per prenderlo a parametro zero a giugno 2017, tra dieci mesi. Allo Zenit non sono bastati i 15 milioni più bonus che la società bianconera aveva proposto: una valutazione che a Torino ritenevano equa per chiudere l’affare. Oltre quel tetto Marotta e Paratici non sono voluti andare. Witsel già durante l’Europeo parlava con i suoi compagni della voglia di Juve. Di Serie A, ma soprattutto di Juve: è stato anche vicino al Napoli ma non se ne è fatto nulla. Aspetta. A questo punto sembra disposto ad aspettare fino a giugno. Anche se... Una strada potrebbe aprirsi nei prossimi giorni: consapevoli del percorso che si sta materializzando, i poco malleabili dirigenti russi potrebbero decidere di limitare il danno andando a trattare con la Juve. Per fare il miglior prezzo: quei famosi 15. Vediamo gli sviluppi, aspettando magari che Conte abbassi il muro su Matic per chiudere il serbo subito. E magari anche il belga, a sorpresa.

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti