Calciomercato Napoli, è braccio di ferro per Maksimovic

Cairo vuole 25 milioni più Valdifiori per il Torino, stallo a poche ore dalla chiusura della finestra di mercato
© LaPresse
Antonio Giordano

ROMA - Non succede, ma se dovesse succedere accadrà nelle ultime ore, al termine della più estenuante maratona di questo mercato, dopo che ci sono state avvicinamenti, rotture, frizioni, riappacificazioni e chiusure che (sembrano) definitive ma che in in realtà non lo sono. Nikola Maksimovic è un affare grosso - e mica solo fisicamente - da venticinque milioni di euro (almeno) che Napoli e Torino stanno trascinando dietro da troppo tempo: ma ormai il mercato è in scadenza, entro domani sera o mai più, e dunque non ci saranno ulteriori supplementari, come da un bel po’ a questa parte.

TELENOVELA. La ricostruzione delle puntate precedenti è persino superflua, si è già scritto abbondantemente tutto e ieri si è consumata semplicemente un’altra puntata, l’ultima (?) intorno ad una questione che rischia di far naufragare la cessione di un calciatore che ha scelto di andar via dal Torino e se ne è rimasto a casa. Ma Cairo tiene orgogliosamente duro, non indietreggia e anzi avanza, e dopo che De Laurentiis ha presentato la sontuosa proposta da venticinque milioni di euro, c’è stato il rilancio: quei soldi, con Valdifiori al fianco, il che significherebbe per il Napoli sforare (abbondantemente) il muro dei trenta milioni. Controrisposta negativa, adeguamento dell’offerta: diciannove milioni - ritoccabili fino ai ventuno - ed il regista. Gelo: non si fa.

SITUAZIONE. Il Torino ha un capitale umano e tecnico, Maksimovic, con il quale non c’è più dialogo da un bel po’. Maksimovic vuole il Napoli, che vorrebbe il difensore, però senza esagerare ulteriormente in una valutazione che viene ritenuta rilevante, quasi eccessiva, però sostenibile: oltre i venticinque milioni, che vengono ritenuti già tanti, sarà impossibile andare e dunque «prendere o lasciare». Il Napoli sa che in gennaio perderà Koulibaly per gli impegni in Coppa d’Africa ma è anche consapevole che avrà dinnanzi a sé un periodo congruo per lasciar recuperare Tonelli, che ha problemi fisici dai quali deve riprendersi.

Leggi l’articolo completo sul Corriere dello Sport-Stadio in edicola

Segui le notizie del corrieredellosport.it sul nuovo canale Telegram

 

Commenti