Bologna, Destro al passo d'addio

Lui vorrebbe restare, ma il club non vuole perderlo a zero e preferisce tenere Santander
Bologna, Destro al passo d'addio© FOTO SCHICCHI

BOLOGNA - Certi amori, poi, finiscono. Anche dopo giri immensi, e forse proprio per quello. Mattia Destro e il Bologna sono ormai al capolinea e si diranno addio, ma senza polemiche o rimpianti. È stata una bella avventura, Mattia è stato l'uomo in più che ha aperto la nuova era Saputo in A, era arrivato una sera d'estate con il Frecciarossa, a prenderlo andarono in più di cinquecento. È stato l'attaccante dei sogni e delle promesse infrante, il giocatore che ha sempre infiammato il tifo. Adesso il club ha scelto di provare a cederlo e le ragioni sono diverse. La prima è contrattuale: Destro ha ancora un anno di contratto, rimanesse a Bologna significherebbe doverglielo rinnovare e ritoccare. E al momento il contratto di Mattia non è una prorità per il club rossoblù. Scade nel 2021 e non si vuole rischiare di perderlo a parametro zero. L'altra ragione è di natura progettuale: tra Destro e Santander, infatti, è stato scelto [...]

Bologna, è ufficiale: Mihajlovic rinnova fino al 2022
Guarda il video
Bologna, è ufficiale: Mihajlovic rinnova fino al 2022

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti