Benevento, comincia l'era Inzaghi: "Riconquisteremo sul campo la serie A"
© FOTO MOSCA
Calciomercato
0

Benevento, comincia l'era Inzaghi: "Riconquisteremo sul campo la serie A"

Il neo tecnico dei sanniti: "Contento di lavorare con il mio amico Foggia. I giallorossi mi hanno corteggiato in maniera incredibile". Vigorito: "Colpito dall'energia che trasmette"

BENEVENTO - Oggi non è un giorno come tutti a Benevento: oggi è il giorno della presentazione di Pippo Inzaghi sulla panchina giallorossa. L'ex attaccante del Milan, dopo la sfortunata esperienza al Bologna, riparte da quella categoria dove aveva fatto bene alla guida del Venezia, la serie B. Prende il posto di Cristian Bucchi, che non è riuscito a riportare i sanniti in serie A, venendo eliminato a sorpresa dal Cittadella.

Vigorito lo presenta: "Di Pippo mi ha colpito la sua energia"

Oreste Vigorito, patron del Benevento, prende la parola per introdurre Inzaghi alla stampa: "Dodici mesi fa ci stavamo ancora leccando le ferite per la retrocessione in cadetteria, ma nella sconfitta abbiamo dimostrato di saper ripartire. Ricominciamo da un secondo campionato di serie B che ci ha visti alle prime posizioni sin dal primo giorno, dopo che numerosi cambiamenti hanno dato vita a un programma triennale. Tutti hanno dato il meglio, ed è quello che chiediamo anche quest'anno a chi resta e a chi andrà via". Una battuta Vigorito la riserva alle nuove maglie griffate Kappa: "La maglia ricorderà novant'anni in cui il calcio a Benevento suscita emozioni ed entusiasmo. E' bello veder sorridere anche un solo bambino, quindi è questo l'impegno che assumo davanti a tutti in nome della tifoseria, della squadra e di uno staff tecnico di prestigio". Finalmente, si arriva a parlare del nuovo allenatore della Strega: "Inzaghi è una persona che non può essere presentato da me nel mondo del calcio. Di lui mi ha capacità di trasferire la sua stessa energia negli altri e la volontà di sentirsi più forte". Quest'anno la presentazione del tecnico è avvenuta nel palazzo Paolo V, e non nella consueta cornice dell'Arco di Traiano: "Spero che l'arco di Traiano quest'anno lo attraverseremo alla fine del campionato, forse porterà maggiore fortuna" conclude Vigorito.

Inzaghi: "Il presidente vuole essere orgoglioso della squadra"

"Sono molto orgoglioso di essere venuto a Benevento. Il presidente Vigorito e il ds Pasquale Foggia mi hanno corteggiato in una maniera incredibile. Quando trovo questo ambiente riesco a dare tutto me stesso. Con il presidente è scattata la scintilla giusta, il mio sogno era quello di lavorare con il mio amico Pasquale". Inzaghi prosegue: "Ciò che mi ha colpito di Vigorito è che mi ha chiesto di renderlo orgoglioso della sua squadra, non di andare in serie A. Dobbiamo uscire dal campo sempre a testa alta perché siamo privilegiati per il lavoro che facciamo. La massima serie la riconquisterò sul campo insieme a tutti voi, di questo ne sono sicuro". Pippo, da buon capopopolo, si appella ai supporters giallorossi: "La tifoseria è la parte vera del calcio. Vi invito a esserci perché ci siete di grande aiuto. Dagli spalti date la forza, venite a darci la mano perché tutti insieme dobbiamo percorrere i prossimi mesi".

Presentate le nuove maglie

Infine è arrivato il momento della presentazione delle maglie, che questa stagione saranno firmate da Kappa. In concomitanza del novantesimo anno di storia del Benevento, dunque, un'altra succosa novità. A salire sul palco per presentarle si sono incaricati Luca Caldirola, Lorenzo Del Pinto, Nicolas Viola e Cristian Maggio: su ogni casacca un richiamo all’anniversario del club giallorosso.

Benevento, Pippo Inzaghi visita il Ciro Vigorito

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina