"La clausola assurda che Balotelli ha imposto al Flamengo"

Secondo i media spagnoli la trattativa fra l'attaccante italiano e il club brasiliano sarebbe ormai saltata per colpa di una curiosa richiesta
"La clausola assurda che Balotelli ha imposto al Flamengo"© LAPRESSE

E' stata anche l'estate di Mario Balotelli. L'attaccante italiano è alla ricerca di una squadra dopo la sua esperienza al Marsiglia. Al momento il suo ritorno in Italia sembra più che probabile con il Brescia pronto a riaccoglierlo a casa. In Brasile però non l'hannp presa benissimo. Il Flamengo, il club di Rio de Janeiro era pronto ad accoglierlo come un re ma alla fine ha dovuto fare marcia indietro.

Balotelli, Brasile già pazzo per Supermario!
Guarda la gallery
Balotelli, Brasile già pazzo per Supermario!

L'assurda richiesta di Balotelli al Flamengo

I motivi li ha spiegati la stampa spagnola. Il dietrofront è avvenuto quando ai sudamericani è stata imposta una clausola per la firma di SuperMario: ovvero l'obbligo per il Boavista (club di Serie D controllato dal Flamengo) di assumere il fratello Enock e fargli giocare lì almeno 10 partite. Una richiesta che i brasiliani hanno giudicato inaccettabile. Inoltre Balotelli avrebbe richiesto un biennale da circa 4,5 milioni di euro a stagione. Troppi per le casse del Flamengo. 

Flamengo in missione per Balotelli
Guarda il video
Flamengo in missione per Balotelli

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti