Messi: "A cena con Ronaldo ci andrei, nessun problema"
© EPA
Calciomercato
0

Messi: "A cena con Ronaldo ci andrei, nessun problema"

La Pulce, in un'intervista rilasciata al quotidiano spagnolo Sport, ha anche chiarito le voci sul suo futuro: "Barcellona è la mia casa, non ho alcuna intenzione di trasferirmi altrove". Poi su Neymar: "Mi sarebbe piaciuto se fosse ritornato, ma trattare con il Psg non è facile"

BARCELLONA (SPAGNA) - "Voglio vincere e voglio farlo al Barcellona. Questa è la mia casa: non ho alcuna intenzione di trasferirmi altrove, ma voglio continuare a lottare per vincere", sono queste le parole rilasciate da Leo Messi in un'intervista al quotidiano spagnolo Sport. Il fuoriclasse argentino ha allontanato una volta per tutte le voci secondo cui il proprio futuro potrebbe essere lontano dal Barcellona, direzione Mls. Le indiscrezioni trapelate nelle ultime settimane parlavano della possibilità di liberarsi gratuitamente dall'attuale contratto a fine stagione. Secca la replice della Pulce: "Non posso confermare nulla perchè nel contratto c'è una clausola di riservatezza e non posso violarla, ma io voglio restare a Barcellona: voglio stare bene fisicamente, giocare ed essere ancora importante in un progetto vincente. Se sto già parlando con la società per un nuovo contratto? Io penso solo a giocare, di queste cose si occupa mio padre. Di certo posso dire che le clausole o il denaro per me non significano niente: la cosa più importante è il progetto".

Messi a tutto campo su CR7, Neymar e sul futuro

"A cena con Cristiano? Ci andrei senza alcun problema"

Nel corso dell'intervista l'argentino ha anche parlato del suo rivale numero uno per la conquista del Pallone d'Oro, Cristiano Ronaldo. I due si sono incontrati in occasione della serata di gala per la consegna dei premi Uefa, durante la quale hanno parlato molto tra di loro. Sulla possibilità di andare a cena con Ronaldo, Messi è chiaro: "A cena con Cristiano ci andreinon ho alcun problema con lui. Ci siamo sempre incontrati alle premiazioni, non ci sono state tante occasioni, visto che non abbiamo mai condiviso lo spogliatoio. Non so se andremo a cena, perché ognuno ha la propria vita ma, se capita, non ci sono problemi". Poi sull'eterno dualismo per la conquista del Pallone d'Oro: "Non mi sento favorito, ultimamente nel successo finale hanno pesato i risultati di tutta la squadra, per me è stata una brutta stagione perché, anche se la condizione fisica mi ha sorretto, abbiamo vinto solo la Liga". 

Sul possibile ritorno di Neymar: "Mi sarebbe piaciuto, resta uno dei migliori al mondo"

Messi si è poi soffermato sulla trattativa di mercato dell'estate, quella che avrebbe riportato al Camp Nou Neymar, desideroso di ritornare in quella che ha più volte definito la sua casa, Barcellona. "Mi sarebbe piaciuto, anche se capisco che molti tifosi non ne avrebbero gradito il ritorno dopo quanto accaduto due anni fa - ha osservato l'argentino -, ma per me resta uno dei migliori giocatori al mondo e con lui avremmo fatto un ulteriore salto di qualità. Se penso che la società abbia fatto il possibile per riportarlo a Barcellona? Onestamente non lo so, non ho avuto molte informazioni sulla trattativa. Io so soltanto che lui aveva molta voglia di tornare qui. Ma è difficile trattare con il Paris Saint-Germain ed è difficile farlo per Neymar, uno dei giocatori più forti al mondo".

Neymar-Barcellona: non è ancora finita

Gioca gratis con Mister Calcio Cup - 11 in campo, il fantasy game di calcio del Corriere dello Sport-Stadio. Fai la tua formazione e vinci i fantastici premi in palio. Iscriviti ora! Gioca!
Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina