"Ansu Fati, è scontro tra Mendes e il Barcellona"

Secondo quanto riportato da El Mundo Deportivo, il club blaugrana rivendicherebbe il diritto di rinnovo unilaterale per ulteriori due stagioni al contratto in scadenza nel 2022, clausola però smentita dal potente procuratore

© EPA

BARCELLONA (Spagna) - "Jorge Mendes fa tremare il Barcellona". Secondo quanto riferito da El Mundo Deportivo, infatti, i blaugrana rivendicherebbero il diritto di estendere il contratto di Ansu Fati, in scadenza il 30 giugno 2022, per ulteriori due stagioni. Jorge Mendes però, il potente procuratore del giovane esterno spagnolo di origini guineensi recentemente infortunatosi al ginocchio e costretto a restar fuori dal rettangolo verde di gioco per i prossimi quattro mesi, rifiuterebbe categoricamente tale eventualità,

"Ansu Fati, scontro Mendes-Barcellona"

Il noto agente, tra gli altri anche di Cristiano Ronaldo, riterrebbe infatti non applicabile la clausola perché, al momento della firma, Ansu Fati era ancora minorenne. A sostenere tale tesi ci sarebbe il punto 2 del paragrafo 18 del regolamento FIFA, secondo il quale i giocatori di età inferiore ai 18 anni "non possono firmare un contratto da professionisti di durata superiore a tre anni. Qualsiasi clausola per un periodo più lungo non è accettata". Il Barcellona, dal canto suo, si appella invece al cavillo "qualsiasi altro contratto di diversa durata sarà ammesso solo se conforme alla normativa nazionale", contenuto nel medesimo punto della normativa. I blaugrana, sempre secondo El Mundo Deportivo, si appoggiano inoltre alla ferma intenzione del classe 2002 di proseguire il proprio percorso di crescita in Catalogna, sì da non perdere un capitale da 300 milioni di euro, cioè il valore della clausola rescissoria. 

Barca, Ansu Fati out per 4 mesi
Guarda il video
Barca, Ansu Fati out per 4 mesi

Da non perdere





Commenti