L’estate ha detto Milan e Roma: Juve ancora in ritardo

Se il calcio d’agosto si dice sempre che non conta, fa comunque intuire molte cose: la squadra di Pioli ha offerto conferme, Mourinho fa sognare. Inter, Lazio, Fiorentina e Atalanta non hanno brillato
L’estate ha detto Milan e Roma: Juve ancora in ritardo
4 min
di Alberto Polverosi

Ce lo diciamo da sempre che il calcio d’estate non conta. Poi però succede che la Juve ne prende 4 dall’Atletico Madrid e partono i processi, così come, al contrario, la Roma batte il Tottenham e lievitano i sogni romani.

Il calcio d’estate ha il suo significato, magari non fa capire tutto, ma fa intuire qualcosa. Un po’ nasconde, un po’ svela, un po’ spiega. Abbiamo provato a entrare in questo agosto di preparazione prendendo in considerazione le amichevoli di livello (prima serie e seconda sola dei primi 5 campionati d’Europa) delle prime 8 del campionato scorso e abbiamo creato una piccola classifica (quanto indicativa lo vedremo solo più avanti) con la media punti. Il risultato è che siamo davanti all’estate del Milan e della Roma e che il Napoli, per ora demolito nelle sue fondamenta e in attesa di una vera ricostruzione, è comunque andato al di là delle aspettative. Attenzione però, va dato qualche chiarimento: la Juventus di 4 partite di livello ne ha vinte una sola, contro i messicani del Chivas di Guadalajara, ma se ha fatto solo un punto nelle altre tre è perché ha incontrato le migliori tre squadre della Liga, Real Madrid, Barcellona e Atletico Madrid, a differenza del Napoli che, in Spagna, ha scelto Maiorca, Girona ed Espanyol. Insomma, la differenza c’è e nell’analisi va tenuta presente.

Un, dos, tres, Morata: tripletta e l'Atletico annienta la Juve
Guarda la gallery
Un, dos, tres, Morata: tripletta e l'Atletico annienta la Juve

La conferma del Milan

Media punti dei campioni d’Italia 2,25, quattro partite contro due avversarie di medio-bassa cifra tecnica (gli ungheresi del Zalaegerszeg e gli austriaci del Wolfsberger) e le altre due di medio-alta (Colonia e Marsiglia). Quanto di buono è stato detto sul conto del Milan nell’ultimo campionato, ha trovato conferma già questa estate, nonostante mancasse ancora all’appello l’ultimo arrivato, il tanto atteso De Katelaere. Al suo posto ha giocato un altro acquisto, Adli, e il suo inserimento ha migliorato ancora la qualità del gioco di Pioli. Un precampionato con i fiocchi e con Giroud già a segno.

I sogni della Roma

E’ la squadra che ha giocato di più, sette amichevoli ma non tutte con Dybala. Restando nel campo delle prime 8 della Serie A 2022-23, la Roma ha vinto l’amichevole più impegnativa, quella contro il Tottenham di Conte che, poco dopo, ha iniziato la Premier League con vittoria e 4 gol al Southampton. Dopo il successo sugli Spurs sono arrivate in quest’ordine: l’irruzione sulla scena di Dybala, la creazione del quartetto magico (Pellegrini-Zaniolo-Dybala-Abraham), l’acquisto di Wijnaldum, il 5-0 sullo Shakhtar con quasi 70.000 tifosi impazziti all’Olimpico. Impossibile non sognare.

Mourinho ha ribattezzato Dybala: da quando è a Roma lo chiama così

Roma, che manita allo Shakhtar: Olimpico in delirio per lo show giallorosso
Guarda la gallery
Roma, che manita allo Shakhtar: Olimpico in delirio per lo show giallorosso

Napoli in controtendenza

Nonostante la partenza del gruppo storico, e magari grazie a uno spessore non eccelso delle avversarie, i risultati di questa estate hanno confortato il lavoro di Spalletti. Lavoro che potrebbe iniziare da capo (o quasi) con l’arrivo di acquisti che sembrano indispensabili. Prima vendere e poi acquistare, sì, ma ora acquistare. I primi passi italiani di Kim e Kvaratskhelia sono stati incoraggianti.

Carnevali su Raspadori: "Nessuna novità. Dobbiamo parlare col Napoli"

Napoli, tanto agonismo ma nessun gol: finisce 0-0 con l'Espanyol
Guarda la gallery
Napoli, tanto agonismo ma nessun gol: finisce 0-0 con l'Espanyol


Commenti