Demiral all’Atalanta, Gasperini ha detto sì. Brunori la Samp ci prova

Alla fine i bergamaschi hanno riscattato il turco dalla Juve: decisivo il tecnico che vuole tenerlo. Partirà solo per una maxi offerta: c’è la Premier League
Demiral all’Atalanta, Gasperini ha detto sì. Brunori la Samp ci prova© Getty Images
5 min
Fabio Massimo Splendore e Eleonora Trotta
Tagsdemiralatalanta

Merih Demiral (24) è stato riscattato dall’Atalanta per 20 milioni (già versati 2,5 per il prestito). Sono andati a buon fine i colloqui tra i bergamaschi e la Juventus, ripartiti nei giorni scorsi dopo una fase di stallo e di valutazioni approfondite da parte dei nerazzurri. Ieri è stata una giornata di svolta nei ragionamenti portati avanti in casa nerazzurra per arrivare a decidere di tenere il difensore turco: decisiva la volontà di Gian Piero Gasperini (64) di trattenere il giocatore che, però, non resta indifferente al corteggiamento delle società della Premier League. L’intenzione del club, sollecitato dall’allenatore, è invece quella di tenerlo a meno che non arrivi una offerta davvero irrinunciabile. Anche Willy Gnonto (18) può giocare all’estero. L’entourage del talento della Nazionale è in contatto con l’Hoffenheim e il Friburgo, segnalato sulla corsia di sorpasso, che hanno deciso di muovere passi concreti anche con lo Zurigo, proprietario del cartellino. Ovviamente il prezzo dell’attaccante è schizzato dopo la vetrina azzurra, tanto che il club elvetico non appare disposto a scendere dalla richiesta di 12 milioni di euro. Pure il Sassuolo si era interessato alle prestazioni di Gnonto. Sassuolo che ieri ha ufficializzato Agustin Alvarez (21), mentre su Gianluca Scamacca (23) al Psg ogni giorni ci sono piccoli passi nella direzione del via libera. C’è una trattativa impostata con i francesi sui 40 milioni di euro più 10 di bonus, mentre per l’ex Genoa è pronto un contratto sui 3,5 milioni di euro a stagione per i prossimi 5 anni.  

Firme bianconere

Giorni di rinnovi alla Juventus. Dopo quello del centrocampista Filippo Ranocchia (21), è attesa la firma di Nicolò Fagioli (21). Quest’ultimo farà, intanto, il ritiro con i bianconeri mentre il primo partirà subito in prestito: è conteso da Samp, Verona, Udinese e Cremonese. Sempre i grigiorossi attendono una risposta dal portiere dell’Inter Ionut Radu (25), già nel mirino dell’Empoli e monitorato dalla Lazio, mentre per l’attacco non considerano Mattia Destro (31). Sulla punta marchigiana restano i riflettori di Spezia, Salernitana e Lecce. Trattativa per Tommaso Milanese (19) della Roma, ma la società lombarda deve battere la concorrenza di Udinese, Empoli, Sampdoria, molti club di B e anche qualche offerta dall’estero. Non scompare poi dai radar Vlad Chiriches (32), che è in uscita dal Sassuolo. Capitolo su Matteo Brunori (27): accostato alla Cremonese, l’attaccante di proprietà della Juventus ha ricevuto un’offerta dal Cagliari e un sondaggio dalla Sampdoria, che però ha la necessità di vendere prima di comprare. La permanenza a Palermo, con un rinnovo importante, resta in ogni caso di stretta attualità. A proposito di goleador, è ufficiale il riscatto di Giovanni Simeone (26) da parte del Verona. Il Cholito ha mercato in Premier e se alla fine dovesse partire per rimpiazzarlo i gialloblù penserebbero anche al francese del Venezia, Thomas Henry (27). 

Annunci

Keita Balde (27) saluta a zero il Cagliari grazie ad una clausola inserita nel suo contratto. È stato sondato da due club turchi e dalla Sampdoria. Sebastiano Esposito (19), accostato all’Empoli, cerca una sistemazione a titolo definitivo. Bloccato dal Torino, Gabriel (29) deve invece definire l’intesa con i granata sulla base di un contratto biennale con opzione. Le parti si incontreranno la prossima settimana. Gianluca Frabotta (22) è pronto ad iniziare la nuova avventura al Lecce. Il ds dei pugliesi Pantaleo Corvino ha raggiunto un accordo con la Juventus sulla base di un prestito con riscatto e controriscatto. Non solo: ai salentini interessa anche Radu Dragusin (20). In uscita c’è Massimo Coda (33) sul taccuino del Cagliari, e a Gabriel Strefezza (25) che tanto piace al Torino. Sempre i granata restano a caccia di un nuovo attaccante dopo l’addio di Andrea Belotti (28). La punta della Nazionale non ha ancora abbandonato il sogno di indossare la maglia di una milanese. Tornando all’Atalanta, attese novità riguardo l’esterno Nuno Tavares (22) dell’Arsenal e il centrocampista del Verona Ivan Ilic (21) che piace molto anche al tecnico della Lazio, Maurizio Sarri (63).

Commenti