"Martial, addio Juve: il Manchester United dice sì al prestito al Siviglia"

L'attaccante francese, a lungo nei radar bianconeri, lascia Old Trafford dopo sei stagioni e mezzo, ma solo a titolo temporaneo con ingaggio pagato dal club andaluso
"Martial, addio Juve: il Manchester United dice sì al prestito al Siviglia"© EPA
3 min
TagsMartialSiviglia

Arriva dalla Liga uno degli affari di mercato più importanti della sessione invernale. Come riporta 'As', il Siviglia ha chiuso con il Manchester United per il prestito secco di Anthony Martial, che lascia quindi Old Trafford dopo sei stagioni e mezzo durante le quali l’attaccante francese ha lasciato il segno solo a tratti, senza riuscire a incidere con la continuità che ci si sarebbe aspettati da un giocatore che nel 2015 fu pagato 80 milioni versati dai Red Devils al Monaco.

Il Manchester United non molla Martial: il Siviglia strappa solo il prestito

Martial resta comunque legato contrattualmente allo United fino al 30 giugno 2024, segnale chiaro di come la società inglese creda ancora nel talento del giocatore classe ’95, per il quale il Siviglia è riuscito a strappare solo un prestito senza alcuna opzione per il riscatto. Fondamentale per la buona riuscita dell’operazione la decisione di Martial di abbassarsi l’ingaggio, che sarà pagato per la quasi totalità dagli andalusi, chiamati ad un esborso oscillante tra i 5 e i 6 milioni.

Siviglia, colpo Martial per sognare Liga e Europa League

Uno sforzo economico non da poco, ma che dovrebbe permettere alla squadra di Julen Lopetegui di giocarsi fino alla fine il titolo della Liga, dove gli andalusi occupano attualmente il secondo posto a -4 dal Real Madrid, oltre che la possibilità di fare più strada possibile in Europa League, competizione vinta già sei volte nella storia dal Siviglia,  "retrocesso" nella seconda competizione continentale per importanza dopo aver chiuso al terzo posto il Gruppo G di Champions League.

Niente Italia per Martial: Juve a tutta su Vlahovic

Sfuma quindi per Anthony Martial la possibilità di approdare alla Juventus. L’attaccante francese era stato infatti uno dei nomi presi in maggiore considerazione dalla dirigenza bianconera per rafforzare il reparto offensivo a gennaio, ma a stoppare l’operazione era stato il muro eretto dallo United alla cessione in prestito, unica modalità considerata dalla Juventus. A Torino, però, potrebbero presto consolarsi con l’ingaggio di Dusan Vlahovic, le cui possibilità di approdare in bianconero già a gennaio sono aumentate sensibilmente nelle ultime ore dopo l’apertura della Fiorentina a cedere il centravanti serbo già in questa finestra di mercato.

Il Milan non sfonda il muro Juve: Szczesny para, Ibrahimovic va ko
Guarda la gallery
Il Milan non sfonda il muro Juve: Szczesny para, Ibrahimovic va ko


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti