Paredes, l’amico di Di Maria che può risolvere il problema di Allegri

La Juve vuole il regista tanto mancato negli ultimi anni: il Psg chiede 20 milioni, i dirigenti bianconeri lo chiedono in prestito
Paredes, l’amico di Di Maria che può risolvere il problema di Allegri
2 min
Filippo Bonsignore
TagsParedesDi Mariajuve

Soluzione Paredes. La Juve ha scelto: è l’argentino il rinforzo ideale per completare il restyling del centrocampo, che necessita di (almeno) un nuovo innesto dopo gli infortuni di Pogba e McKennie che rischiano di pesare a lungo sulla stagione bianconera. Avanti tutta, quindi, per portare al traguardo una trattativa che dura da diverse settimane e che ha già portato ad un principio di accordo con il giocatore. Resta un passaggio decisivo da compiere: l’intesa con il Paris Saint Germain, che continua a chiedere 20 milioni e punta alla cessione definitiva. La Juve preferirebbe, invece, la formula del prestito e intanto continua a lavorare per fargli spazio. L’obiettivo è l’addio di Arthur: il brasiliano piace al Valencia ma i club devono ancora intendersi su come dividersi l’ingaggio del giocatore. A quel punto si potranno aprire le porte della Continassa per Leandro.

Juve, l'intesa Vlahovic-Di Maria non va: vince il Real Madrid
Guarda la gallery
Juve, l'intesa Vlahovic-Di Maria non va: vince il Real Madrid

Paredes, la soluzione per Allegri

Paredes, 28 anni, dopo essere esploso tra Roma e Zenit San Pietroburgo, dal gennaio 2019 è sotto la Tour Eiffel e adesso non vede l’ora di trasferirsi a Torino, dove ritroverebbe Angel Di Maria, suo grande amico. Con il suo innesto, Allegri avrebbe a disposizione quel playmaker che tanto è mancato negli ultimi anni, un regista in grado di dettare i tempi della manovra e garantire fluidità al gioco. Non è tutto: con l’argentino davanti alla difesa, Locatelli potrebbe agire con maggiore continuità nella sua posizione ideale, quella di mezzala, specie ora che mancherà Pogba per un po’.

La Juve si avvicina a Paredes
Guarda il video
La Juve si avvicina a Paredes


Commenti