Lazio, Sarri sceglie e aspetta Carnesecchi

Tra una settimana a Bergamo si insedia il ds D’Amico: un vertice per il portiere di proprietà Atalanta voluto da Mau. Prezzo da fissare
Lazio, Sarri sceglie e aspetta Carnesecchi© LaPresse
5 min
Fabrizio Patania
TagsLazioCalciomercatocarnesecchi

ROMA- Patric ha firmato e prolungato il contratto che lo legherà alla Lazio sino al 2027: lo spagnolo, ex Barcellona B, ha rinunciato a rientrare nella Liga come aveva chiesto a fine gennaio, quando si era fatto avanti il Valencia. Sarri lo ha trasformato in difensore centrale e spingeva per la sua conferma. Lo ritiene adatto, per velocità e capacità di palleggio, al suo sistema di gioco. Nel girone di ritorno Patric ha guadagnato il posto da titolare. La società biancoceleste tiene aperti i contatti con Enzo Raiola e il suo staff per provare a catturare anche Alessio Romagnoli a parametro zero. Il capitano del Milan, dichiarato tifoso biancoceleste, deciderà il proprio destino nella prima settimana di giugno. C’è ancora distanza economica tra l’offerta e la richiesta del difensore centrale nato ad Anzio e cresciuto nel settore giovanile della Roma. Raiola doveva formulare una controproposta di rinnovo a Maldini e Massara, ma il passaggio societario e lo scudetto hanno rallentato le manovre rossonere. Qualcosa stava nascendo all’estero. Vedremo. La Lazio si tiene attiva su Romagnoli, lo considera il primo obiettivo.

Lazio, sarà rivoluzione: tutti i giocatori in uscita
Guarda la gallery
Lazio, sarà rivoluzione: tutti i giocatori in uscita

Lazio, la lista per il nuovo portiere

Sarri mantiene nella lista dei possibili obiettivi Nicolò Casale, centrale del Verona, già corteggiato a gennaio. Non conosce, invece, Victor Chust, classe Duemila, difensore cresciuto nel Castilla, la seconda squadra del Real Madrid, in prestito nell’ultima stagione al Cadice, accostato da alcuni giorni alla Lazio: arriverebbe a costo zero. Un investimento, mollato Strakosha, andrà fatto per il nuovo portiere. Sergio Rico, lo spagnolo di proprietà del Psg, ha perso quota. La prima scelta resta Marco Carnesecchi, 21 anni, di proprietà Atalanta, appena promosso dalla B con la Cremonese. All’epoca della cessione in prestito (gennaio 2021), aveva prolungato con il club di Bergamo sino al 2026. La Lazio ha manifestato il proprio interesse e c’è una disponibilità di massima al trasferimento, ma Lotito e Tare devono ancora approfondire con l’Atalanta. Tony D’Amico, ex ds del Verona, prenderà il posto di Sartori e deve ancora insediarsi. Servirà un’altra settimana per chiarire la situazione. La Cremonese spingerà per rinnovare il prestito, consentendo a Carnesecchi di giocare da titolare il suo primo campionato in Serie A e proseguire nel suo percorso di crescita. Tornerebbe a Bergamo solo con prospettive di giocare, ma si aprirebbe uno spazio solo se si muovesse Musso, acquistato un anno fa. E da Londra (sponda Tottenham) rientrerà per fine prestito Gollini. Se il prezzo lo fa il mercato, occhio alle valutazioni. Maignan, il fenomeno del Milan, è costato poco più di 14 milioni di euro al club rossonero. Carnesecchi dovrebbe costare meno. E in circolazione ci sono diversi nomi. L’Empoli può cedere Vicario dopo averlo riscattato dal Cagliari. La retrocessione in B del club sardo potrebbe creare movimento intorno ad Alessio Cragno, quarto portiere azzurro. Nel mirino della Lazio c’è anche Ivan Provedel, legato sino al 2023 con lo Spezia. Pepe Reina resterà come vice: il contratto prevedeva l’estensione automatica di un anno con la qualificazione in Europa League e non ha intenzione di ritirarsi. Stipendio da 1,7 milioni netti. Tre volte quello che prendeva Luiz Felipe (650 mila), perso a parametro zero: tante, troppe scelte sbagliate hanno appesantito i costi e complicato la prospettiva.

Lazio a caccia di un portiere: tutti i nomi in lista
Guarda la gallery
Lazio a caccia di un portiere: tutti i nomi in lista

Sarri e il rinnovo

Sarri è rimasto a Roma. Proseguono i contatti tra la Lazio e il suo avvocato per definire il prolungamento da 3,5 milioni a stagione (più bonus) sino al 2025. Non è scontato ci siano le clausole di cui si parlava nei giorni scorsi e attualmente presenti (solo a favore del tecnico) nell’accordo in vigore e in scadenza il 30 giugno 2023. Diventerebbe un matrimonio blindatissimo, a lungo termine.

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti