Ilic, non c’è solo la Lazio. E Luis Alberto è un caso

La staffetta per il centrocampo di Sarri al momento non si realizza: il club biancoceleste può restare così svoltare o rinviare a fine agosto
Ilic, non c’è solo la Lazio. E Luis Alberto è un caso
6 min
Fabrizio Patania
TagsLazioilicLuis Alberto

ROMA - La rivoluzione di Sarri si completerebbe, cercando la Lazio dei sogni, con un terzino di piede sinistro e una mezzala al posto di Luis Alberto, considerato “indigesto”, un potenziale pericolo per lo spogliatoio e non troppo compatibile (per scarso dinamismo e carattere umorale) con il progetto tattico. Lotito riflette, sospeso tra conti, interrogativi e sforzi senza precedenti. Ha acquistato Romagnoli e Vecino prima di sistemare Acerbi e Akpa Akpro (ieri raggiunto dall’agente). Hysaj, voluto da Sarri l’estate scorsa, è in organico e può stoppare l’ingresso di Emerson o qualsiasi esterno sinistro.

Lazio, ecco Provedel: le foto delle visite mediche
Guarda la gallery
Lazio, ecco Provedel: le foto delle visite mediche

Lazio, stallo

C’è da decidere sul centrocampo. Perché un mese fa la Lazio si è mossa per Ilic ed esisteva la disponibilità a valutare la cessione di Luis Alberto. Nelle ultime ore, invece di concretizzarsi, la staffetta si è fermata. Restano tre possibili strade: andare avanti come è successo per Romagnoli e Vecino, ma bisogna tenere d’occhio i conti della società. La seconda ipotesi porterebbe a considerare il mercato chiuso e non sarebbe un cattivo bilancio, perché sotto l’attuale gestione non era mai successo di veder realizzati otto acquisti. Tutto il mondo laziale confida nella doppia conferma di Luis Alberto e Milinkovic. Terza e più probabile soluzione: avvicinarsi alla fine di agosto, valutando gli scenari possibili.

Provedel alla Lazio, è ufficiale: arriva a titolo definitivo dallo Spezia

La Lazio ko contro il Valladolid sotto gli occhi di Tare e Ronaldo
Guarda la gallery
La Lazio ko contro il Valladolid sotto gli occhi di Tare e Ronaldo

Occhio al Milan

C’è un elemento su cui ragionare. Setti aveva fissato una deadline per Ilic entro e non oltre Ferragosto. La partenza del campionato, per il Verona, si consuma dopo le cessioni di Casale, Caprari e Cancellieri con Simeone e il gioiello serbo in uscita. Non il massimo per Cioffi. Dal Veneto fanno notare che Setti ha incassato abbastanza e potrebbe fermarsi. Lotito non ha ancora ceduto Luis Alberto: prende subito Ilic o no? Il prezzo è conosciuto, più o meno. Quindici milioni compresi bonus, ma ci sono delle variabili. La prima: Ilic e il suo agente non sarebbero ancora stati contattati, può esserci un’intesa tra Lazio e Verona, non ancora con il giocatore. Il serbo si guarda intorno. A Formello ritroverebbe Milinkovic, conosciuto in Nazionale. La prospettiva non gli dispiacerebbe, è in costante contatto con Casale e Cancellieri, ma ci sono anche altre offerte. Qualcosa si è mosso in Bundesliga. Ilic era stato accostato al Napoli durante l’inverno. La novità, invece, è legata al Milan. Con Renato Sanches al Paris Saint Germain, Pioli cerca ancora un centrocampista. Occhio all’inserimento del club rossonero per Ilic. Se Lotito lo vuole, deve fare in fretta, ma il nodo Luis Alberto è irrisolto.

Lazio, Sarri prepara il debutto con Pedro: il piano

Sarri e le sue due Lazio: ecco come giocherebbero oggi
Guarda la gallery
Sarri e le sue due Lazio: ecco come giocherebbero oggi

Caso Luis Alberto

Da Siviglia non arrivano indiscrezioni confortanti e forse non solo per il tesseramento di Isco, ex Real Madrid. Sembra che Lotito abbia respinto nelle scorse settimane un’offerta di 18 milioni per il numero 10 della Lazio. Ora il club andaluso non sta lavorando per Luis Alberto. È difficilissimo, quasi impossibile, che possano acquistarlo. Ecco cosa filtra dal Ramon Sanchez Pizjuan. Può essere una strategia orientata a far scendere il prezzo, ma è una visione ottimistica. Il Mago spera, non ha mollato la speranza, stesso discorso per i suoi procuratori della You First, interessati al trasferimento. Devono muovere Oliver Torres per fare posto a Luis Alberto. Non è semplice l’incastro. Oggi, intanto, riprende la preparazione a Formello e scopriremo se lo spagnolo lavorerà con Sarri (come assicurano alcune indiscrezioni) o se continuerà nel differenziato. Domenica parte il campionato e il suo estro potrebbe far comodo. Correa, un anno fa, cominciò in panchina a Empoli. Ci aspettiamo la stessa linea.

Lazio, l'appello di Immobile sulla campagna abbonamenti
Guarda il video
Lazio, l'appello di Immobile sulla campagna abbonamenti


Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti