Lazio, caccia al tesoro: Ilic, Susic e Thuram jr

Il serbo del Verona e il croato del Salisburgo seguiti da tempo. Occhi sul jolly di centrocampo del Nizza, figlio d'arte di Lilian
Lazio, caccia al tesoro: Ilic, Susic e Thuram jr
5 min
Daniele Rindone
TagsLazioSarriMercato

ROMA - Non sia mai una Lazio senza Luis Alberto e Milinkovic. Eppure, tra color che son sospesi, ci sono il Mago e il Sergente. Senza di loro sarebbe la fine di un’epoca e l’inizio di un’altra Lazio. Per motivi diversi sono in bilico. Luis sente la gestione Sarri come fosse una cella. Sergej è in scadenza nel 2024, tiene congelato il rinnovo e aspetta di vedere come si svilupperanno i prossimi due mercati. Sono storia della storia della Lazio e la società e Sarri devono tenersi pronti in caso di partenza di uno dei due o di entrambi nel giro di un anno e mezzo. Si perlustra il mercato per rintracciare sostituti alla loro altezza, talenti che possono aspirare a ricalcare la loro crescita. Da tempo si parla del futuro del Mago e del Sergente e vari profili sono stati seguiti per non restare spiazzati. 

Serie A, le squadre con i giocatori che valgono di più: la classifica completa
Guarda la gallery
Serie A, le squadre con i giocatori che valgono di più: la classifica completa

Ilic

Uno di questi è Ivan Ilic del Verona, 21 anni, preferito da Sarri. E’ stato vicino in estate come candidato alla sostituzione di Luis Alberto. Ilic è rimasto a Verona, non sta ripetendo l’exploit della stagione scorsa. L’Hellas è ultimo in classifica, è in piena crisi, ne risente anche la mezzala serba. Si muoverà tra gennaio e giugno. Come Milinkovic (sono compagni nella Serbia) aspettava il Mondiale per farne una vetrina. Setti non può più tenerlo, proverà a cederlo per tentare di incassare 12 milioni. La retrocessione deprezzerebbe i cartellini. Ilic aveva pregustato l’arrivo a Roma, agli ordini di Sarri, accanto a Milinkovic. Ma Luis Alberto non è partito e non c’è stata possibilità di acquistarlo. Lotito aveva parlato più volte con Setti, c’era un accordo di base. Il doppio acquisto Cancellieri-Casale era servito anche per gettare le basi di una terza operazione. Ilic, in estate, aveva ricevuto sondaggi da parte di squadre di Bundesliga e Premier. Anche il Milan è interessato.

Il mercato di gennaio delle big di Serie A: obiettivi, acquisti e cessioni
Guarda la gallery
Il mercato di gennaio delle big di Serie A: obiettivi, acquisti e cessioni

Susic

Il diesse Tare aveva messo nel mirino Luka Sucic per far fronte al pericolo “Milinkovic”. Ha 20 anni, il baby croato. E’ stato convocato per i Mondiali, è il talento più giovane della Croazia. La Lazio lo segue da mesi, adesso sembra sia entrato in orbita Inter. Sucic è una mezzala, gioca nel Salisburgo, miniera di talenti, viene considerato il nuovo Milinkovic e costa 20 milioni se non qualcosa in più. E’ esploso l’anno scorso (28 presenze e 8 gol), quest’anno ha servito 4 assist in 12 partite di Bundesliga. Sucic in nazionale cresce all’ombra di Modric, Brozovic e Kovacic«Il nostro centrocampo - ha detto il centrocampista - è il migliore del mondo, nessuna nazionale ne ha uno così. Mi piace guardarli e allenarmi con loro ogni giorno. Li guardo e mi diverto, spero che questa forza duri per un po’. Il mio sogno era giocare per il mio Paese in una competizione così importante. Non speravo che mi succedesse già a 20 anni, ma è la prova che tutto è possibile quando dai il massimo e fai delle belle prestazioni. Sono contento che il cittì mi abbia dato l’opportunità, cercherò di ripagarlo nel miglior modo possibile».

Lazio, primo bilancio: ecco chi sono i giocatori più utilizzati
Guarda la gallery
Lazio, primo bilancio: ecco chi sono i giocatori più utilizzati

Thuram

In Francia c’è Khéphren Thuram, figlio di Lilian (ex difensore di Parma e Juve), fratello dell’attaccante Marcus (Borussia Mönchengladbach). E’ il centrocampista del NizzaKhéphren è nato a Reggio Emilia quando il padre giocava nel Parma, è classe 2001. E’ cresciuto nel Monaco (nel 2018 il debutto), ma nel 2019 è stato tesserato dal Nizza, era in scadenza. S’è messo in mostra nella scorsa stagione (36 presenze, 4 gol e 3 assist). Nelle 23 presenze di quest’anno ha collezionato 4 assist. Nasce regista, sta giocando mezzala destra nel 3-5-2, è stato utilizzato a sinistra nel 4-1-4-1. E’ alto 1,92, ha compiuto 21 anni a marzo. Oggi ha una valutazione di 20 milioni. Ilic, Sucic e Thuram sono profili studiati, pesati tecnicamente e che continuano ad essere seguiti. La caccia alle pepite è sempre aperta. 

Lazio, Lazzari rinnova fino al 2027: ecco il comunicato ufficiale
Guarda il video
Lazio, Lazzari rinnova fino al 2027: ecco il comunicato ufficiale


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Commenti