Parisi: “Napoli, Senesi ottimo per sostituire Koulibaly”

L'agente Fifa è intervenuto a Vikonos Web Radio/Tv: “Rinnovo del senegalese? Dipende dall'ingaggio. De Laurentiis sta aspettando l'offerta giusta, altrimenti arriverà a scadenza”
Parisi: “Napoli, Senesi ottimo per sostituire Koulibaly”© EPA
4 min
TagssenesiKoulibaly

Fabio Parisi, agente Fifa, ha parlato del Napoli e del suo mercato durante il programma Febbre a 90, sulle frequenze di Vikonos Web/Radio Tv. Un mercato che continua peraltro a gravitare sulle intenzioni di Kalidou Koulibaly: partirà, andrà via a scadenza o rinnoverà? Che poi sono anche le tre opzioni in ordine decrescente di percentuale.

Mertens, il Napoli dice addio al re dei suoi bomber?
Guarda il video
Mertens, il Napoli dice addio al re dei suoi bomber?

Parisi: “Senesi è giovane, argentino ma con passaporto comunitario”

Parisi parte quindi proprio da Koulibaly, anche se poi il discorso si allargherà: “Koulibaly? Dipende dalle offerte che arriveranno al Napoli: se arriva quella giusta, il presidente De Laurentiis l’accetterà e il giocatore sarà ceduto. Altrimenti resterà in azzurro fino alla scadenza. Un rinnovo? Anche qui, dipende dall’ingaggio”. Se davvero il difensore centrale andrà via, il Napoli dovrebbe puntare su questo sostituto: Senesi del Feyenoord sarebbe un’alternativa interessante? Direi di sì: il giocatore è forte, è stato certamente monitorato anche se non credo sia l’unico. Giuntoli e Micheli conoscono benissimo il mercato. Il Napoli comunque lo conosce, è giovane, argentino dal passaporto comunitario, anche se le botteghe olandesi sono un po’ care”.

Parisi: “Mertens? Gli accordi si fanno in due”

Altro capitolo in sospeso è quello di Dries Mertens: “Per trovare gli accordi bisogna essere in due, si vede che una delle due parti non ritiene congrua l’offerta o la domanda…”.

Il Napoli può puntare allo scudetto? “L’equazione “investo, spendo e vinco” non è sempre veritiera. Ad inizio stagione, ad esempio, nessuno avrebbe scommesso sul Milan, quindi per vincere c’è bisogno di una serie di fattori. Mi aspetto un Napoli forte come sempre, competitivo, sono convinto che il management darà a Spalletti una rosa all’altezza della situazione”.

Parisi: “Brava la Roma a vincere in Europa, ma calcio italiano è indietro”

Ci si sposta sul calcio italiano: “In Italia c’è molto ancora da fare, la Roma ha vinto una coppa europea dopo tanto tempo, ma in Europa la Champions i club italiani non la vincono da anni, bisogna lavorare duro, in questo momento il calcio è indietro”.

Parisi: “Una stranezza Lukaku in prestito, il Milan lavora in sordina”

Mercato a 360 gradi per Parisi, che spazia: “L’Inter? Lukaku in prestito è una stranezza, magari la società però lo ritiene giusto per la causa. Su Dybala c’è discussione, potrebbero anche prenderlo. Il Milan lavora in sordina, deve rimpiazzare Romagnoli a fine contratto, da puntellare qualcosa in attacco soprattutto se perde Ibra, che se c’è fa la differenza. Il telaio c’è, sostituirà Kessie, se tiene Leao sarà sicuramente competitivo”. La Juve su Di Maria: “Se ne parla, anche qui si tratta di cifre importanti, da valutare bene. In generale le grandi squadre andranno a completarsi molto presto, pronte sin da subito, anche a causa della pausa per i Mondiali”.

Da Mertens a Frattesi e Dybala: i nomi caldi del calciomercato
Guarda la gallery
Da Mertens a Frattesi e Dybala: i nomi caldi del calciomercato

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti