Napoli, lotta per Kim con il Rennes: pesa un fattore determinante

I francesi hanno già l'accordo con il giocatore e con il Fenerbahce sulla base della clausola rescissoria ma l'irruzione del club azzurro ha seminato qualche ovvia perplessità e aperto nuove prospettive
Napoli, lotta per Kim con il Rennes: pesa un fattore determinante© Getty Images
4 min
Fabio Mandarini
TagsKim Min Jae

DIMARO FOLGARIDA - Leo Ostigard è arrivato in Italia. A Roma. E lentamente ha cominciato ad avvicinarsi al grande obiettivo inseguito e voluto a ogni costo: diventare un giocatore del Napoli per indossare la maglia che anni fa è stata del suo idolo, Fabio Cannavaro, e giocare in Champions. L'ufficializzazione del terzo acquisto è dietro l'angolo, proprio come Leo: oggi, infatti, il difensore cresciuto tra i fiordi norvegesi è atteso a Dimaro. In ritiro. Per vivere gli ultimi giorni tra le Dolomiti insieme con la squadra e completare l'iter dei test fisici dopo aver già svolto una prima tranche di visite mediche a Villa Stuart. Alla fine, insomma, ha vinto lui, tenace nel rifiutare qualsiasi altra proposta: estero e Italia, per la precisione il Torino, il club che a un certo punto il Brighton aveva scelto per questioni di offerta. E resiste anche il Napoli nella corsa a Kim Min-jae: il Rennes ha già l'accordo con il giocatore e con il Fenerbahce sulla base della clausola rescissoria da 20 milioni ma l'irruzione del club azzurro ha seminato qualche ovvia perplessità: la prospettiva-Champions è pur sempre affascinante anche se Kim, in Francia, ritroverebbe il suo mentore Genesio. Il Napoli ci sarà fino a quando non avrà firmato con il Rennes. Movimenti anche in attacco: nel momento in cui la trattativa con il Monza per Petagna sarà definita, Giuntoli chiuderà quella con il Verona per Giovanni Simeone.  

Napoli, Koulibaly al Chelsea: Kim il favorito per sostituirlo
Guarda la gallery
Napoli, Koulibaly al Chelsea: Kim il favorito per sostituirlo

Kim, accordo con il Rennes ma...

E allora, tutti in attesa. Cioè, in tanti: il Rennes è convinto di chiudere l'acquisto del venticinquenne difensore coreano Kim con il Fenerbahce e ieri in Francia hanno anche raccontato di un blitz a Istanbul del ds Maurice, ma il Napoli non rallenta. Anzi, è fermo. Attentissimo: il primo nome della lista è il suo e non sarà depennato fino all'ultimo istante utile. Punto. Parallelamente, però, bisogna tenere in piedi le alternative: e in quest'ottica, il prescelto è il senegalese Abdou Diallo, ventiseienne collega di Koulibaly in Nazionale e tra l'altro anche dotato dello status di comunitario considerando che è nato in Francia (a Tours). Nel frattempo, però, il Psg lo ha convocato per la tournée in Giappone nonostante sia in uscita, fuori dai piani, e lo stesso ragionamento è stato fatto con altri tesserati tipo Icardi: un modo per tenerne intatto il valore sul mercato. In lista anche Acerbi della Lazio. E Tanganga del Tottenham: sia lui sia Diallo sono anche in orbita Milan.  

Napoli, da Koulibaly a Cavani: le cessioni più remunerative del club
Guarda la gallery
Napoli, da Koulibaly a Cavani: le cessioni più remunerative del club

Ostigard a Dimaro

Oggi, dicevamo, a Dimaro è atteso Ostigard: ieri dalla Norvegia avevano annunciato il suo arrivo a Roma, ma Leo ha fatto di più: visite mediche a Villa Stuart. L'iter dei test sarà completato in Trentino, dove l'ex difensore del Genoa comincerà ad allenarsi con Spalletti non appena il suo acquisto sarà ufficiale: al Brighton andranno 5 milioni di euro più 3 di bonus

Napoli, presentazione a Dimaro: discorso di Spalletti ai tifosi
Guarda la gallery
Napoli, presentazione a Dimaro: discorso di Spalletti ai tifosi


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti