Champions League
0

Garcia e l'esonero di Sarri: "Sono solidale con lui"

Il suo Lione ha decretato l'eliminazione della Juve dalla Champions League e dato il via all'arrivo di Pirlo in bianconero

Garcia e l'esonero di Sarri:

"Sono contento di essere qui con il mio Lione, sappiamo che, come contro la Juve, il favorito è il City ma con tutta l'umiltà che ci serve abbiamo l'ambizione di qualificarci". Il tecnico del Lione Rudi Garcia lancia la sfida al Manchester City nel quarto di finale di Champions in programma domani sera a Lisbona. "Il passaggio del turno con la Juve ci ha dato fiducia - aggiunge il tecnico francese ex Roma -, speriamo ci aiuti il fatto di avere una partita secca e di avere più chance di passare il turno per il fatto che fino ad ora la Champions ha premiato le meno favorite: l'Atalanta che era quasi qualificata e il Lipsia avanti contro l'Atletico può farci sperare che domani avvenga la stessa cosa contro una squadra strafavorita come il City. E poi - conclude Garcia - abbiamo buone notizie per i giocatori in dubbio".

Guardiola: "Eliminati i re della Champions, ora lo stesso con il Lione"

Garcia su Sarri

Garcia ai microfoni di Sky conclude parlando del passaggio di consegne tra Sarri e Pirlo sulla panchina della Juve dopo l'eliminazione ad opera del suo Lione: "Solo chi è dentro può parlare di questo - ammette Garcia - non si decidono le cose su un risultato. Posso solo essere solidale con tutti gli allenatori, facciamo un lavoro difficile e dobbiamo stare tutti insieme per sostenerci".

Garcia show: "Un messaggio per gli amici di Roma: ce l'abbiamo fatta"

Tutte le notizie di Champions League

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti