Manchester City, Guardiola: "Conta solo vincere". Poi cita Cruyff

Il tecnico catalano alla vigilia della semifinale di Champions in casa del Psg: "Mbappé e Foden? Sono talenti diversi"
Manchester City, Guardiola: "Conta solo vincere". Poi cita Cruyff© PA
TagsGuardiolapsgManchester City

MANCHESTER (Gran Bretagna) - Pep Guardiola suona la carica in vista della semifinale di Champions League che il suo Manchester City giocherà domani in casa del Paris Saint-Germain: "Andiamo a Parigi con un solo obiettivo: vincere, altri risultati non ci interessano - dice l'allenatore del City nella conferenza stampa della vigilia - non so se apparteniamo all'élite della Champions, ma vogliamo sempre esserci. La proprietà del Manchester City ha fatto grandi investimenti, ha reso la squadra competitiva per l'Inghilterra e l'Europa. Siamo felici di andare a Parigi per giocarci mezza finale, poi penseremo a conquistare la Premier".

Mbappé contro Foden

"La squadra sta bene - aggiunge il tecnico spagnolo - siamo pronti a giocarci la qualificazione. Neymar? Non c'è solo lui: il Paris Saint-Germain ha giocatori eccezionali che noi cercheremo di fermare. Noi abbiamo un gioco e lo proporremo, come facciamo sempre: vogliamo portare a casa un risultato positivo. Cercheremo di imporci, anche per evitare pericoli. Ho imparato da Johann Cruyff che bisogna godersi la partita e prendersi le proprie responsabilità: lo faremo. I top players amano queste partite proprio perché sentono il peso della responsabilità, ecco perché i vincono questa competizione". "Difficile - conclude Guardiola - paragonare Mbappé e Foden, sono talenti diversi: il Psg è felice di avere Mbappé, noi siamo felici di avere un giocatore come Phil, che è cresciuto nella nostra academy'.

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti