Liverpool-Real Madrid 0-1: Ancelotti conquista la Champions League

Un gol di Vinicius e le parate di Courtois decidono la finale. L'allenatore italiano è il primo tecnico a vincere per quattro volte la competizione
Liverpool-Real Madrid 0-1: Ancelotti conquista la Champions League© Getty Images
3 min

E adesso chiamatelo Mister Champions: Carlo Ancelotti a Parigi conquista la sua quarta Coppa dalle grandi orecchie, diventando il primo allenatore a centrare questo traguardo. Il suo Real Madrid ha battuto il Liverpool grazie ad una partita fatta di compattezza e determinazione e a uno squillo di Vinicius, che con il suo gol ha deciso il match. I Reds hanno avuto spesso l’iniziativa, ma hanno sbattuto contro il muro bianco e contro un Courtois in serata di grazia. Come successo in altri match di questa stagione di Champions, il Real ha scommesso, vincendo, sull’efficacia cinica del suo attacco. Il Liverpool ci ha provato in ogni modo, mettendo in campo le sue solite qualità, ma non è riuscito a vendicare la sconfitta del 2018. Il condottiero Ancelotti esce così di nuovo vincitore, sulla panchina del Real, della Champions  (la prima nel 2014) regalando alla squadra di Madrid la coppa per la quattordicesima volta.

La Champions è del Real! Ancelotti nella leggenda: Vinicius stende il Liverpool
Guarda la gallery
La Champions è del Real! Ancelotti nella leggenda: Vinicius stende il Liverpool

Super Courtois

Klopp schiera l’attacco Salah-Mané-Diaz. Ancelotti mette Valverde davanti con Benzema e Vinicius.
L’inizio del match viene posticipato di più di 35 minuti per un problema di accesso allo stadio dei tifosi inglesi. L’inizio è contratto: entrambe le squadre sbagliano parecchio. Poi piano piano il Liverpool prende campo, trova le misure agli avversari e ritmo nelle giocate. Al 19’ Courtois compie un miracolo su Mané deviando un tiro potente sul palo. Come da pronostici, sono i Reds a fare la partita. Quello che manca al Real è la capacità di palleggio che permetta di colpire in ripartenza: il Liverpool pressa con intensità e sporca una quantità incredibile di palloni. Il risultato è che Benzema lì davanti spesso è solo e la manovra offensiva si appoggia in gran parte sull’estro e la velocità di Vinicius, il più delle volte almeno raddoppiato. Il Real però è il Real e ogni suo lampo può far male: dopo una mischia in area va a segno Benzema, ma il Var annulla per fuorigioco.

Ci pensa Vinicius

Il copione dell’inizio della ripresa è lo stesso della prima: il Liverpool è aggressivo e comanda il gioco. Ma il Real è sornione e sempre in agguato: al 59’ Valverde lascia partire un cross forte e teso verso il secondo palo, sbuca Vinicius che tutto solo deve solo spingere il pallone in porta. Il Liverpool reagisce alla grande, con rabbia, creando diversi problemi ad un ispiratissimo Courtois. Il Real soffre e va anche in confusione in alcune occasioni, ma difende con i denti e gli artigli il vantaggio. Salah va ad un passo dal pari, ma ancora il portiere belga compie un miracolo. Il Liverpool ci prova fino all'ultimo, ma il Real ormai vede il traguardo e non si lascia sfuggire la vittoria. 

LIVERPOOL-REAL MADRID 0-1: TABELLINO E STATISTICHE

Champions, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti