Coppa Italia, Roma-Lecce 3-1: Mourinho ai quarti sfiderà l'Inter a San Siro

Vittoria giallorossa in rimonta: prima la rete di Calabresi, poi lo show di Zaniolo e Mkhitaryan per ribaltare il risultato. In gol Kumbulla, Abraham e Shomurodov
Coppa Italia, Roma-Lecce 3-1: Mourinho ai quarti sfiderà l'Inter a San Siro© BARTOLETTI
4 min
Jacopo Aliprandi

ROMA - La Roma passa il turno, ma quanti brividi contro il Lecce. La squadra di Mourinho ha superato i pugliesi 3-1 grazie alle reti di Kumbulla, Abraham e Shomurodov. Provvidenziali gli ingressi di Zaniolo e Mkhitaryan che hanno aiutato la squadra a ribaltare il risultato dopo l’iniziale vantaggio della squadra di Barone con l’ex Calabresi. 

Partita cominciata nel peggiore dei modi per una Roma lenta, macchinosa e poco reattiva sulle seconde palle. Al tal punto da passare in svantaggio dopo un quarto d'ora di gioco: sugli sviluppi del corner Calabresi - cresciuto nel settore giovanile giallorosso - ha battuto Rui Patricio con un colpo di testa in area di rigore. Roma sotto, nel silenzio dell’Olimpico. 

Ritmi bassi da parte della Roma, a fare la partita per gran parte del primo tempo il Lecce che ha gestito bene il pallone, ben contento della poca intensità del pressing giallorosso. La reazione giallorossa è arrivata timidamente con l’occasione di Felix Afena-Gyan con il suo tentativo di pallonetto su Gabriel (entrato al posto di Bleve, infortunato), ma deviato lateralmente dal portiere brasiliano. 

Abraham decisivo in Coppa Italia: Roma ai quarti, Lecce ko
Guarda la gallery
Abraham decisivo in Coppa Italia: Roma ai quarti, Lecce ko

La Roma pareggia con Kumbulla

Una Roma lenta e poco brillante non poteva che trovare il pari su palla inattiva. Calcio d’angolo al 40’, colpo di testa in area di Abraham che ha allungato la traiettoria per l’incornata vincente di Kumbulla. Pari Roma all’intervallo, con tanti dubbi di Mourinho sulla prestazione della sua squadra, sicuramente più vivace dopo la rete del momentaneo pari. 

Mourinho deluso, tre cambi all’intervallo: palo di Zaniolo

Rivoluzione nel secondo tempo. Un Mourinho deluso dalla prestazione ha deciso per un triplo cambio con Mkhitaryan, Zaniolo e Vina per Veretout, Carles Perez e Maitland-Niles. E i cambi hanno dato una ventata d’aria fresca immediata: dopo appena venti secondi la reazione giallorossa con un sinistro potente di Zaniolo che Gabriel è riuscito a deviare sul palo. 

Roma in vantaggio con Abraham

Roma più vivace, intensa, propositiva e aggressiva grazie agli innesti di Mourinho che hanno dato maggiore qualità alla squadra. Al 54’ le scelte dello Special One sono state premiate definitivamente, con il passaggio verticale di Mkhitaryan per Abraham che girandosi in un fazzoletto ha lasciato partire un destro imparabile da fuori area. L’esultanza (e il sospiro di sollievo) dei 5000 dell'Olimpico per il gol numero 15 in stagione del centravanti inglese. Gli spettri della disfatta della scorsa stagione, con l’eliminazione dalla Coppa Italia contro lo Spezia, sono stati spazzati via dalle ottime prestazioni dei subentrati ma anche dall’espulsione per doppia ammonizione rimediata da Gargiulo che ha spianato la strada alla Roma verso la vittoria. 

Roma, tris Shomurodov

La Roma ha sfiorato il tris con Zaniolo e Mkhitaryan, ma alla fine è stato Shomurodov a realizzare il 3-1 con un bel destro in area con un ottimo assist dell’armeno. Un avvio di match non facile per la Roma che è riuscita poi a ribaltare il risultato grazie ai due trequartisi entrati nella ripresa. Tra venti giorni la sfida a San Siro contro l’Inter, ma prima testa all’Empoli per il match di campionato in programma domenica pomeriggio.

Roma-Lecce 3-1: tabellino e statistiche


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti