Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Inter, Mancini: «Zhang ha ottime intenzioni». Il n° 1 Suning: «Leader in Italia e in Europa»

Calciomercato Inter, Mancini: «Zhang ha ottime intenzioni». Il n° 1 Suning: «Leader in Italia e in Europa»
© Inter via Getty Images

Il tecnico dei nerazzurri: «Cerchiamo i giocatori migliori, ma c'è il Fair Play Finanziario». Il presidente del colosso cinese: «Condividiamo con questo club una visione comune. Dobbiamo restituire alla società il posto che merita e il vero successo»

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 29 giugno 2016 19:45

MILANO - "Ho scambiato qualche parola sulla squadra con Zhang, mi sembra abbia ottime intenzioni e la speranza è quella di migliorare sempre. Stiamo cercando di individuare i profili migliori per perfezionare la squadra anche se non è semplice, perché si possono trovare i giocatori bravi ma bisogna fare i conti con il Financial Fair Play. Vedremo di fare del nostro meglio". Il tecnico dell'Inter Roberto Mancini ha commentato così, al canale tematico del club, l'incontro con Zhang Jindong divenuto ufficialmente il proprietario dopo l'assemblea dei soci. "Le ambizioni della squadra - ha aggiunto - devono essere quelle di essere sempre competitiva. Una squadra come l'Inter deve voler vincere sempre".

TUTTO SULL'INTER - CALCIOMERCATO LIVE

SI RIPARTE - Lunedì i giocatori nerazzurri si ritroveranno ad Appiano Gentile ed inizieranno la preparazione estiva in vista della prossima stagione, anche se non sarà presente la rosa al completo. "Quando ci sono queste competizioni internazionali come Coppa America, Europei ed Olimpiadi - dice Mancini - le squadre che hanno giocatori impegnati in quei tornei devono tenerne conto".

L'INCONTRO DI ZHANG CON IL SINDACO - Intanto oggi è stata una giornata di incontri e riunioni per il nuovo proprietario dell'Inter, Zhang Jindong. In giornata ha fatto conoscenza con il nuovo sindaco di Milano, Giuseppe Sala, tra l'altro tifoso nerazzurro. Un incontro avvenuto a pranzo in un ristorante nel centro e durato circa un'ora e mezza. Presente anche il presidente nerazzurro, Erick Thohir, e l'ad Michael Bolingbroke, oltre al figlio di Zhang, Steven, e i dirigenti del Suning che hanno illustrato i progetti legati all'Inter e le potenzialità dell'azienda cinese. In mattinata, poi, riunioni fiume con i dirigenti nerazzurri. Questa sera, Zhang e Thohir lasceranno Milano dopo due giorni intensi e lo storico momento della ratifica del passaggio di proprietà del club al Suning avvenuto nell'assemblea dei soci di ieri.

I TRE PRINCIPI DI ZHANG - "Dobbiamo fare in modo che l'Inter sia in vetta alla classifica in Serie A e ai vertici in Europa: solo così si può restituire all'Inter il posto che merita e il vero successo. E questo è anche il successo che può rappresentare lo standard di Suning nell'industria sportiva e calcistica". Sono le parole al canale tematico dell'Inter di Zhang Jindong, presidente di Suning Holdings Group, colosso cinese che da ieri è ufficialmente socio di maggioranza del club nerazzurro. "Vogliamo seguire rigorosamente tre principi - aggiunge -. In primo luogo, continueremo ad attenerci a dei valori di gestione professionale. Il calcio è un'arte basata sulla competizione e una gestione scientifica e professionale è la premessa che sublima quest'arte. In secondo luogo, continueremo a perseguire l'obiettivo della leadership in Serie A e in Europa. Lottando in Serie A, il nostro obiettivo principale è quello di arrivare alla Champions League. In terzo luogo, continueremo a sostenere con fiducia gli investimenti di base. Dobbiamo partire dalla formazione dei giovani, dalla formazione di base e da una cultura di squadra. Perché acquistare l'Inter? Inter e Suning condividono una visione comune. Tra tutti i club europei, Suning ha sempre avuto una passione speciale per l'Inter, club che si è sempre distinto per un'apertura verso le persone provenienti da tutto il mondo, i nerazzurri sono da sempre 'Fratelli del Mondo' e questa visione è molto simile a quella di Suning - spiega il nuovo proprietario -. Essendo l'Inter stata la prima squadra europea a visitare la Cina e avendo contribuito allo sviluppo di internazionalizzazione del calcio cinese, ha sempre avuto il numero più alto di tifosi in Cina".

Articoli correlati

Commenti