L'Inter annuncia Calhanoglu: è ufficiale

Prima l'indizio social con un ponte sui Navigli, poi il comunicato che ufficializza l'arrivo del centrocampista turco
L'Inter annuncia Calhanoglu: è ufficiale
TagsCalhanogluInterCalciomercato

MILANO - "FC Internazionale Milano comunica l'arrivo in nerazzurro di Hakan Calhanoglu: il centrocampista classe 1994 ha firmato un contratto con il Club fino al 30 giugno 2024. #WelcomeHakan". Questo il comunicato dell'Inter per dare l'ufficialità dell'arrivo dell'ex Milan.

L'indizio social dei Navigli

I Navigli e un ponte che collega le due sponde: così su Twitter l'Inter ha annunciato Calhanoglu. Prima dell'ufficialità il club nerazzurro con un indizio social ha accolto il turco sull'altra sponda di Milano, quella interista. Ultimamente va di moda: la Juventus ha pubblicato la cartina del Minnesota per Allegri, la Lazio ha postato una sigaretta per Sarri, il Barcellona ha usato un leoncino per preparare i tifosi all'arrivo di Depay e oggi l'Inter ha usato un ponte sui Navigli. Calhanoglu è un nuovo giocatore di Simone Inzaghi.

Inter, Calhanoglu day: visite mediche finite, ora la firma

Il turco si presenta

Hakan Calhanoglu ha detto le sue prime parole da giocatore nerazzurro a Inter TV: "L'Inter è una grande squadra, un grande club, con una grande atmosfera e super tifosi. Per me è un onore essere qui, sono molto contento. Devo aspettare 20 giorni perché prima ci sono le vacanze, ma le sensazioni sono forti. Quest'anno vogliamo rivincere lo Scudetto, poi vedremo". Riguardo la sua evoluzione in Italia: "Il primo anno è stato molto dififcile per me, non parlavo la lingua e non conoscevo l'ambiente. Ho imparato tanto anno dopo anno, ho anche conosciuto molti amici in città. Nell'ultima stagione ho giocato molto bene con mister Pioli, che mi ha impiegato nel mio ruolo, quello che mi piace di più. Quest'anno secondo me farò lo stesso". Il turco rivela di aver già parlato con mister Simone Inzaghi: "Ci ho già parlato e conosco il suo sistema di gioco, 3-5-2 o 3-4-1-2. Mi piace molto, ho sentito tante cose belle, ha grandi obiettivi. E anche io voglio vincere qualcosa in Italia".

Gli obiettivi

Calhanoglu commenta la statistica che dal 2013 lo vede sotto solo a Messi per quanto riguarda i gol su punizione: "Il segreto è lavorare e allenarsi. Penso sia un misto tra talento e lavoro. Come il tennis, devi esercitarti sempre su uno stesso fondamentale, lo stesso vale nel calcio. Spero di fare lo stesso anche con l'Inter. Cosa preferisco tra gol e assist? Mi piacciono di più i secondi. Dentro di me non c'è uno spirito egoista. L'importante è che vinca la squadra". Un consiglio è arrivata pure dall'ex nerazzurro Emre Belozoglu: "È contento che io sia qui. Mi ha detto tante cose belle dell'Inter, un grande club molto organizzato. MI ha detto di pensare solo a divertirmi. Il mio obiettivo è dare tutto, quantità e qualità. Nessuno in Serie A ti regala niente, devi lavorare tanto. Se lavori e soffri le chance arrivano sempre. Spero di fare un campionato senza infortuni, poi cercare di vincere il campionato e fare grandi cose in Champions League". Infine un saluto ai tifosi: "Spero di vederci presto a San Siro, Forza Inter".

Inter, l'arrivo in sede di Calhanoglu
Guarda il video
Inter, l'arrivo in sede di Calhanoglu

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti