«Facebook guadagna con noi? Allora ci paghi»

La proposta dirompente del pioniere della realtà virtuale Jaron Lanier
«Facebook guadagna con noi? Allora ci paghi»
1 min

ROMA - Facebook: divertente, utile e, soprattutto, gratis. È questa l'idea che la maggior parte degli utenti ha del principale social network al mondo. Eppure non è così. Il colosso creato da Mark Zuckemberg è solo all'apparenza senza costi per chi lo usa. In realtà ognuno di noi lo "paga" concedendo libero accesso ad una serie di informazioni molto dettagliate sulla nostra vita pubblica e privata. I nostri gusti, le nostre preferenze, i nostri studi: sono tutti dati che vengono utilizzati per la pubblicità che grandi e piccole aziende pagano su Facebook. Siamo quindi noi a pagare con la nostra privacy. E così arriva la proposta dirompente del pioniere della realtà virtuale - e vero e proprio guru di internet - Jaron Lanier: se siamo noi a produrre valore per Facebook, allora facciamoci pagare.

Voi cosa ne pensate? È questo il futuro del social network più usato al mondo?

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti