L'ex Juve Chiellini: "Tomori, che sorpresa! Mancini mi chiamò al City"

Il difensore, oggi al Los Angeles, elogia il collega del Milan alla vigilia di Italia-Inghilterra e svela un retroscena col ct. A proposito di Nazionale, rivela: "Siamo ancora devastati per il secondo Mondiale mancato"
L'ex Juve Chiellini: "Tomori, che sorpresa! Mancini mi chiamò al City"© EPA
3 min
TagschielliniMancini

"Roberto Mancini mi voleva al Manchester City una decina d'anni fa. Penso che in Premier League mi sarei ambientato benissimo per caratteristiche". E' un Giorgio Chiellini a tutto tondo, quello che si racconta al Times nei giorni riservati alla pausa nazionali.

Chiellini: "Il secondo Mondiale mancato? Siamo ancora devastati"

Nazionale che l'ex Juventus ha lasciato qualche mese fa, con la grande ammarezza di aver mancato la qualificazione al Mondiale per la seconda volta consecutiva: "Siamo ancora devastati da ciò - spiega l'attuale giocatore del Los Angeles Fc - Onestamente non avrei mai pensato sarebbe potuto accadere. Invece è successo. Sono rimasto in azzurro finché ho potuto essere un punto di riferimento per i più giovani. Continuare per restare ai margini o diventare un peso, non avrebbe avuto alcun senso".

Chiellini: "Ho passato l'intera carriera alla Juve, ma la Premier sarebbe stata perfetta per me. Mancini mi voleva al City"

Quindi, le riflessioni sulla carriera: "L'ho passata quasi interamente in una sola squadra, la Juve. E questo è strano per come sono fatto, per la mia curiosità di scoprire cose nuove, culture diverse. Dieci anni fa Mancini mi voleva al Manchester City, parlai con agenti e addetti ai lavori, ma poi non se ne fece nulla. Penso che il campionato inglese sarebbe stato perfetto per me, per il fatto che in campo ho sempre dato tutto. I tifosi l'avrebbero apprezzato molto. Certo, parlo del Chiellini di qualche anno fa: i ritmi della Premier sono vertiginosi". "Come va oggi in Usa? Bene. Ma ovviamente la lingua è fondamentale: ho studiato inglese alle superiori e con la lingua mi sono sempre esercitato coi miei compagni e avversari negli anni. Però posso fare ancora meglio".

Chiellini sul difensore del Milan Tomori: "Mi ha sorpreso. Quando era al Milan..."

Anche un paio di considerazioni su giocator inglesi che ha affrontato negli ultimi anni. A cominciare da Fikayo Tomori del Milan: "Quando giocava al Chelsea, onestamente, non pensavo che sarebbe diventato così forte e decisivo in area. Mi ha stupito, oggi è uno dei punti di forza dei rossoneri". "Kyle Walker? Non credo si possa corre più veloce di lui...".

La probabile formazione di Mancini per Italia-Inghilterra
Guarda la gallery
La probabile formazione di Mancini per Italia-Inghilterra


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti