Maradona, l'autopsia: "Lunga agonia, morto in 6-8 ore"

Arrivano i primi risultati delle analisi sul decesso di Diego: escluso l'utilizzo di alcol e droghe nei giorni precedenti. Presenti invece degli psicofarmaci
Maradona, l'autopsia: "Lunga agonia, morto in 6-8 ore"© Getty Images
TagsMaradona

BUENOS AIRES (Argentina) - Ormai è trascorso quasi un mese dalla scomparsa dello scorso 25 novembre di Diego Armando Maradona e solo adesso iniziano a emergere le prime indiscrezioni riguardo i risultati dell'autopsia. A pubblicarli è il quotidiano argentino Olè, che spiega come dagli esami sia stato escluso che El Diez abbia assunto alcol o droga nei giorni che hanno preceduto la sua morte. Dalle analisi è stato inoltre confermata l'assenza di una somministrazione di medicine per la cardiopatia, presenti invece tracce di psicofarmaci.

De Laurentiis e Osimhen all'inaugurazione della stazione "Mostra-Maradona"
Guarda la gallery
De Laurentiis e Osimhen all'inaugurazione della stazione "Mostra-Maradona"

Autopsia Maradona, i risultati

Secondo l'autopsia Maradona sarebbe deceduto a seguito di un edema polmonare acuto, associato alla riacutizzazione di un'insufficienza cardiaca cronica (il cuore di Diego aveva una miocardiopatia dilatata e pesava 503 grammi, quasi il doppio di uno normale). Inoltre, all'interno del fegato sono state riscontrate tracce di una probabile cirrosi, dentro i polmoni la rottura di sette alveoli e un fuoco con edema intralveolare, mentre nei reni una necrosi tubulare acuta. Purtroppo Diego non è scomparso per una morte improvvisa, ma dopo una agonia nel letto dove si riposava durata dalle sei alle otto ore.

L'ultima casa di Maradona
Guarda la gallery
L'ultima casa di Maradona

Accusa di negligenza medica

Informazioni che molto probabilmente saranno decisive in relazione al procedimento penale aperto a seguito delle denunce di negligenza medica avviate dall'avvocato Matías Morla. Queste le parole a Télam di uno degli investigatori del caso: "È tanto importante ciò che è apparso quanto ciò che non è emerso da questi test di laboratorio, che a prima vista confermano che a Maradona siano stati somministrati farmaci psicoattivi, ma nessun farmaco per la sua malattia cardiaca".

Insigne si fa tatuare il volto di Maradona
Guarda il video
Insigne si fa tatuare il volto di Maradona

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti