Danimarca, Knudsen diventa papà e i compagni gli pagano un jet

Regalo speciale per il terzino sinistro, che ha potuto così volare a casa per conoscere la figlia e tornare in tempo per la sfida con l'Australia
Danimarca, Knudsen diventa papà e i compagni gli pagano un jet© EPA
1 min
TagsMondialiDanimarcaRussia 2018

ROMA - Un gruppo vero, unito in campo e soprattutto fuori quello della Danimarca i cui calciatori hanno pagato un jet privato per permettere al loro compagno, il difensore Jonas Knudsen, 25 anni, di tornare a casa per qualche ora e conoscere la bambina nata mentre lui è in Russia per giocare il Mondiale. È la bella storia raccontata dalla Bbc, successa dopo la vittoria all'esordio contro il Perù sabato scorso. La 35enne moglie Trine ha dato alla luce una bimba diverse settimane prima del previsto. «Ci sono molti padri in squadra - ha raccontato il portiere Kasper Schmeichel -. E come padre non riesco a immaginare quanto fosse difficile per Jonas ricevere quella notizia e non poter essere lì. Volevamo fare qualsiasi cosa per lui, per dargli la possibilità di vedere sua figlia». Knudsen, terzino sinistro dell'Ipswich, ha ringraziato commosso e lunedì era già tornato per riprendere il ritiro. Ora è pronto a sfidare l'Australia insieme ai compagni.

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti