Ibra torna e vince, pari Spagna con Morata. 5-0 dell'Inghilterra

La Svezia vince con il ritorno di Zlatan, alla Roja non basta il gol dello juventino. Spiccano la cinquina inglese e il tris della Germania
Ibra torna e vince, pari Spagna con Morata. 5-0 dell'Inghilterra© EPA

ROMA - Inizia con una vittoria il cammino della Svizzera nelle qualificazioni ai Mondiali del 2022. Nel girone C (quello dell'Italia), la selezione di Petkovic vince 3-1 in casa della Bulgaria e ottiene i primi tre punti nel gruppo. Dopo appena 13 minuti gli svizzeri sono già avanti di tre gol grazie alle reti di Embolo, Seferovic e Zuber. Nella ripresa il gol dei padroni di casa con Despodov per il definitivo 1-3. Nel gruppo B la Spagna pareggia con la Grecia, vince invece Ibra al ritorno con la Svezia. Spiccano le vittorie larghe di Inghilterra, 5-0 a San Marino nel gruppo I, e Germania, tris all'Islanda. 3-3 show tra Ungheria e Polonia e 3-2 tra Romania e Macedonia.

Bulgaria-Svizzera: curiosità e statistiche

Qualificazioni Mondiali, le classifiche dei gironi

Gruppo B, pari Spagna con Morata, vince Ibra

Alvaro Morata segna ma la Spagna non trova la vittoria contro la Grecia nel primo turno del girone B. La selezione spagnola pareggia 1-1 con i greci a Granada. E' l'attaccante della Juve a sbloccare l'incontro al 33' minuto del primo tempo con un bel gol su assist di Koke. Nella ripresa, però, la Grecia riesce a trovare il pareggio con il rigore trasformato da Bakasetas. Solo panchina per Fabian Ruiz, centrocampista spagnolo del Napoli. Vince 1-0 in casa la Svezia. Nel giorno del suo ritorno in nazionale, Ibrahimovic serve l'assist al 35' minuto per il gol decisivo di Claesson, che regala la vittoria agli svedesi contro la Georgia, e poi nel secondo tempo rimedia un cartellino giallo prima di essere sostituito all'84'. In campo dal primo minuto e per tutta la partita, il calciatore svedese della Juve Kulusevski. 

Gruppo F, vince la Danimarca di Eriksen

Comincia con una vittoria in trasferta anche la Danimarca, che vince 2-0 a Tel Aviv contro Israele e sale al primo posto del girone F a quota 3 punti. Sblocca l'incontro al 13' minuto di gioco Braithwaite, poi raddoppia Wind nella ripresa. In campo per tutta la partita, nella Danimarca, il centrocampista dell'Inter Eriksen e il difensore del Milan Kjaer. La Moldavia pareggia 1-1 con le Isole Far Oer con il gol di Nicolaescu per i padroni di casa a inizio gara e poi la rete di Olsen nel finale per gli ospiti. Finisce 2-2 a Glasgow la sfida tra Scozia e Austria: succede tutto nel secondo tempo con il vantaggio ospite di Kalajdzic, il pari di Hanley, il momentaneo 1-2 con il secondo gol di Kalajdzic e infine il definitivo 2-2 di McGinn. 

Israele-Danimarca: curiosità e statistiche

Gruppo I: 5-0 Inghilterra, 3-3 show della Polonia

Si mette malissimo per San Marino, già dopo 14’ incassa il rasoterra di Ward-Prowse e va sotto con l’Inghilterra. La qualità della nazionale di Southgate fa la differenza, al 21’ Calvert-Lewin raddoppia di testa, mentre dieci minuti più tardi è Sterling a calare il tris. Al 53’ Calvert-Lewin firma la personale doppietta e lancia l’Inghilterra sul 4-0. C’è ancora tempo per la cinquina che arriva all’83’ grazie a Watkins, bravo a sfruttare l’assist di Foden. La Polonia degli “italiani” Szczesny, Bereszynski, Reca, Zielinski e della super coppia d’attacco Milik-Lewandowski, tutti schierati titolari, parte male contro l’Ungheria e va in svantaggio con il gol di Sallai al 6’. Al 53’ gli ungheresi raddoppiano con Szalai, bravo a centrare l’angolino, poi il blackout: al 61’ accorcia Piatek, appena entrato, e al 62’ Jozwiak firma il 2-2 in un minuto. Al 78’ però Orban riporta avanti i suoi con la rete del 3-2, che regge fino all’83’ quando l’immancabile Lewandowski non perdona al limite dell’area. L’Ungheria chiude in dieci per il rosso a Fiola al 95’. Vince l'Albania di E. Berisha, Djimsiti, Kumbulla, Hysaj, finsice 0-1 contro Andorra: decisivo al 41' Lenjani.

Gruppo J, vincono Germania e Romania

Nel gruppo J la Germania ci mette appena 7’ per indirizzare la gara e complicare di molto la serata dell’Islanda: al 3’ Goretzka e poi Havertz colpiscono con due tiri micidiali. Nel secondo tempo il copione non cambia, anzi i tedeschi di Low gonfiano il risultato con il timbro di Gundogan (56’). La Romania schiera dall’inizio Chiriches e Man, la Macedonia si affida a Elmas dietro al duo d’attacco Nestorovski-Pandev. Proprio Chiriches al 28’ serve l’assist per la rete di Florin, che buca Nita. Nella ripresa arriva il raddoppio: Mihaila, entrato dopo l’intervallo, al 50’ scarica un missile in porta e fa 2-0. Risultato tutt’altro che in ghiaccio perché prima Ademi (82’) e poi Trajkovski (84’) rimontano 2-2. Ci pensa Hagi all’86’ a siglare il nuovo sorpasso e il 3-2 finale per la Romania. Liechtenstein-Armenia termina 0-1, autogol di Frommelt all’84’.

Corriere dello Sport in abbonamento

Riparte la Serie A

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Approfitta dell'offerta a soli 0.22 euro al giorno!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti