Portogallo a pezzi: contro la Turchia fuori anche Pepe e Neves

Doppio forfait in vista degli spareggi per Qatar 2022: tra gli assenti anche Joao Cancelo, squalificato
Portogallo a pezzi: contro la Turchia fuori anche Pepe e Neves
3 min
Andrea De Pauli
TagsPortogallo

Doppio forfait in vista degli spareggi per Qatar 2022. Il Portogallo ha annunciato la rinuncia a Pepe, 39 anni, spigoloso capitano del Porto, risultato positivo al Covid-19 nella prima giornata del raduno. Per la sostituzione, l’allenatore Fernando Santos ha chiamato il giocatore del Lilla Tiago Djalo. Il Portogallo non potrà fare affidamento anche su Ruben Neves. L’infortunio al ginocchio sofferto venerdì scorso contro il Leeds, costringerà ai box il centrocampista del Wolverhampton per qualche settimana. Scartato, pertanto, sia per il confronto con la Turchia che si disputerà, al Do Dragao, giovedì, sia per l’eventuale finale contro la vincente di Italia-Macedonia. Fernando Santos lo sostituirà con Vitinha del Porto, alla prima convocazione. Giorni difficili per il ct lusitano, già privo degli altri infortunati Renato Sanches, Nelson Semedo e, soprattutto, Ruben Dias, vero e proprio baluardo della retroguardia.

Se non dovesse bastare, contro i turchi non ci sarà neppure l’altro citizen, Joao Cancelo, squalificato. Di fatto, l’esperto ct portoghese si ritroverà a disputare la prima gara da dentro o fuori, contro Calhanoglu e compagni, privo di tre quarti del quartetto difensivo titolare. A consolare Fernando Santos, che ha precettato, tra gli altri, anche gli “italiani” Rui Patricio e Rafa Leao, l’ottima vena di Joao Felix - 4 reti e 2 assist nelle ultime 5 di Liga - che darà man forte in avanti a Cristiano Ronaldo. E un pensiero a CR7 lo ha dedicato, direttamente dalla cittadella sportiva della Turchia di Riva, il ct Stefan Kuntz. «Il giocatore più rappresentativo dei nostri avversari, ovviamente, è Ronaldo, ma noi possiamo contare su Demiral, che lo conosce bene per averci giocato insieme nella Juventus. Non penso, comunque, a una marcatura a uomo, ma a una difesa di squadra». In quanto a defezioni, i turchi sembrano passarsela decisamente meglio. «Ho qualche dubbio solo sul terzino sinistro, perché Kadioglu non è disponibile». L’allenatore tedesco, che ha chiamato anche l’ex Roma, Ünder, scommette forte su Calhanoglu. «Credo che la posizione in cui sta giocando ultimamente nell’Inter lo valorizzi. Per noi può essere importantissimo».

Portogallo, Leao è carico: Bruno Fernandes show in allenamento
Guarda la gallery
Portogallo, Leao è carico: Bruno Fernandes show in allenamento

Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti