Sapete che il Brasile non ha avuto sempre la maglia verdeoro?

La divisa della Seleçao è una delle preferite dagli appassionati di calcio, ma non tutti sanno che prima della tragedia sportiva passata alla storia come "Maracanazo" era bianca
3 min
TagsBrasileQatarMondiali

Vedere la maglia verdeoro del Brasile è una delle più grandi emozioni del calcio, e anche un simbolo per eccellenza dei Mondiali. Però forse non tutti sanno che la Seleçao non sempre ha indossato quella maglia. Fino al 1950 infatti la divisa era bianca. Ad aver creato quel completo verdeoro che tanto fa emozionare gli appassionati di calcio è stata una tragedia sportiva. I Mondiali giocati proprio in Brasile nel 1950, quando i padroni di casa vennero battuti in finale dall’Uruguay per 2-1 contro ogni pronostico allo stadio Maracana di Rio de Janeiro. Quella partita è passata alla storia come il “Maracanazo”, uno dei momenti peggiori della storia del calcio brasiliana. La ferita fu così grande che la federazione decise che non doveva più indossare quella maglia etichettata come “maledetta” e che per la nazionale se ne doveva creare una che contenesse tutti i colori della bandiera: giallo, verde, blu e bianco.

Brasile, l'intervento durissimo di Dani Alves su Pedro in allenamento
Guarda la gallery
Brasile, l'intervento durissimo di Dani Alves su Pedro in allenamento

Nasce la maglia verdeoro

Venne lanciato addirittura un concorso dal famoso giornale “Coreio da Manhá”. Il vincitore fu un giovane di 18 anni, Aldyr Garcia Schelee, che creò la divisa che conosciamo oggi: maglia gialla con colletto verde, pantaloncini blu e calzettoni bianchi, tutti i colori della bandiera. La curiosità è che il ragazzo era nato a Yaguarón, al confine con l’Uruguay, ed era un tifoso uruguaiano. Il Brasile con la nuova maglia vinse due mondiali di seguito, nel ‘58 e nel ‘62, poi ancora nel ‘70, ‘94 e 2002. Ora cercheranno di vincere la sesta in Qatar, ed abbattere così il predominio europeo degli ultimi mondiali. Ovviamente lo faranno con la loro amata divisa verdeoro.

Nel 2019 il ritorno della maglia bianca

A volte il marketing supera anche la superstizione e la scaramanzia. Così la Seleçao nel 2019, dopo 69 anni, è tornata a indossare una maglia bianca molto simile a quella del 1950 per l'esordio in Coppa America che si giocava proprio in Brasile. La scelta ha portato bene perché i verdeoro hanno vinto il trofeo 100 anni dopo il primo trionfo, ottenuto in maglia bianca nel 2019. Scaramanzia sconfitta quindi. In Qatar ci saranno sorprese?

Mondiale 2022, Brasile: ecco l'allenamento di Neymar
Guarda il video
Mondiale 2022, Brasile: ecco l'allenamento di Neymar


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti