Il telecronista Rai e la frase sulle razze: le scuse in diretta tv

All'inizio del match tra Belgio e Canada, Alberto Rimedio ha pronunciato delle frasi che hanno scatenato il web. Poi è arrivato il chiarimento
Il telecronista Rai e la frase sulle razze: le scuse in diretta tv© ANSA
1 min
TagsBelgiocanadaRimedio

"Ci sono davvero tante razze in questa partita". Le parole con cui il telecronista Rai Alberto Rimedio ha presentato la sfida tra Belgio e Canada, hanno creato imbarazzi e polemiche. Rimedio si riferiva alle diverse nazionalità dei componenti del gruppo arbitrale. "C'è un venezuelano a guidare il Var, l'Avar è invece un colombiano, mentre l'arbitro è dello Zambia: ci sono davvero tante razze". Le sue parole hanno scatenato critiche e commenti negativi sui social.

Le scuse ad inizio ripresa

All'inizio della ripresa, riprendendo il collegamento dallo stadio di Doha, Rimedio è tornato sull'argomento, chiedendo scusa per le i termini utilizzati: "Permettetemi una precisazione, ci tengo molto perchè si sono scatenate delle polemiche sui social: ho utilizzato un termine improprio in apertura di telecronaca parlando di razze a proposito delle varie nazionalità degli arbitri, tutte diverse. Naturalmente non c'era alcun intento discriminatorio: mi scuso se è stato interpretato in questo senso, ma è veramente lontanissimo dal mio pensiero. La parola giusta era nazionalità. Ho usato un termine improprio, ma volevo spiegare bene perchè a queste cose ci tengo moltissimo. Spero che possiate capire: è stato un errore nella concitazione della diretta. Parlavo di nazionalità diverse: nient'altro". Parole che sono state molto apprezzate sui social.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti